FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Meghan e Kate si abbracciano. La Markle si commuove (ma non per la cognata)

Per i 70 anni del Commonwealth, la moglie di Harry e quella di William si ritrovano insieme

Meghan e Kate si abbracciano. La Markle si commuove (ma non per la cognata)

In un anno tante cose son cambiate. E durante il Commonwealth Day Meghan Markle e Kate Middleton sono apparse “diverse”. Eppure, come da protocollo, si sono scambiate un bacio all'ingresso della Westminster Abbey, poi ognuna al suo posto. La moglie di William in prima fila insieme alla regina, a Carlo e Camilla. La moglie di Harry dietro. In lacrime. Non per colpa della cognata, ma per la commozione.

Lo scorso anno, i pancioni erano invertiti. La Middleton era incinta e raggiante aveva aspettato la fidanzata di Harry all'ingresso per entrare tutti insieme nella chiesa. Quest'anno, la Markle è all'ottavo mese, è diventata la moglie del principe e con la cognata c'è il gelo. Eppure, come da protocollo, le due si sono scambiate un abbraccio e un bacio. Durante la cerimonia sono state l'una davanti all'altra: con l'ex attrice americana costretta ad osservare la nuca di Kate in prima fila con i reali. Poi sorrisi e chiacchiere di circostanza, diametralmente opposte e lontane. Anche nel look: Kate in rosso (riciclato) e Meghan in bianco.

Meghan e Kate si abbracciano. La Markle si commuove

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali