FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Lʼannuncio ufficiale da Kensington Palace

Dopo l'annuncio del fidanzamento arriva anche quella della data di nozze. Il principe Harry e la fidanzata Meghan Markle si sposeranno sabato 19 maggio 2018 presso il castello di Windsor. Lo ha reso noto Kensington Palace. La famiglia reale pagherà tutte le spese per le nozze, inclusi i fiori, la musica e il ricevimento. Confermato, inoltre, che la futura sposa, episcopale, si convertirà con tanto di battesimo alla confessione anglicana in vista del matrimonio religioso.

La cerimonia si svolgerà nella St George's Chapel a Windsor. Nello stesso luogo nel 2005 fu benedetta l'unione di Carlo e Camilla e tre anni più tardi si sposò Peter Phillips, cugino di Harry e figlio della principessa Anna.

Sarà una primavera piena di momenti importanti per la famiglia reale. Non ci saranno solo le nozze di Harry e Meghan, ma in aprile arriverà anche il terzo figlio di William e Kate.

Intanto si iniziano a fare ipotesi sul coinvolgimento dei reali nelle nozze. Il principe William ricambierà il favore al fratello, facendo da testimone? I principini George e Charlotte saranno di nuovo paggetto e damigella dopo aver ricoperto il ruolo al matrimonio della zia Pippa? E non da ultimo, chi saranno le damigelle della sposa, viste le sue numerose amiche famose?

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali