Serena Autieri a gambe all’aria, che “letture” interessanti