FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Moneyfarm
Contenuto sponsorizzato

L’importanza della profilazione digitale nell’ottica di un investimento

L’importanza della profilazione digitale nell’ottica di un investimento

Gli investitori non sono tutti uguali. Ognuno ha un profilo differente, una propensione al rischio diversa e, quindi, avrà bisogno di un servizio di consulenza “su misura” che gli consenta di costruire un portafoglio adatto alle sue particolari esigenze.

MIFID II e trasparenza
L’attività di profilazione della clientela è prevista dalla nuova MIFID II, con l’obiettivo di garantire all’investitore maggiore trasparenza e una migliore protezione. Elaborando le risposte, che tengono presente la propensione al rischio, il consulente stila una sorta di ritratto finanziario del cliente. Questo processo di profilazione può essere eseguito tradizionalmente ma anche con l’ausilio della tecnologia.

La profilazione: tradizionale o digitale?
Per farsi confezionare un abito su misura occorre andare dal sarto a farsi prendere le misure. Vero ma non sempre. Il processo di profilazione più anche essere condotto in maniera ibrida, sfruttando tecnologie algoritmiche che si affiancano all’assistenza di un consulente. Questa è la filosofia di Moneyfarm che per iniziare l’attività di profilazione si affida ad un questionario online da sottoporre all’investitore che, in questo modo, non sarà in alcun modo influenzato nella scelta delle risposte. Dopo questa prima fase in cui vengono definiti parametri quali “profilo di rischio”, “somma da investire” e “orizzonte temporale”, l’investitore può anche affidarsi ad un consulente.

I vantaggi della profilazione digitale
La profilazione digitale offre alcuni indiscutibili vantaggi. Questo tipo di approccio consente di utilizzare tecniche di analisi avanzate, con un valore scientifico aggiuntivo alla consulenza. Ci sono anche vantaggi in termini di costi di business e distribuzione, con un ridotto stress da parte dell’investitore. C’è da considerare che la MIFID II impone di richiedere ulteriori informazioni al risparmiatore, rispetto alla precedente normativa, come ad esempio il livello di istruzione e professione, fonte e consistenza del reddito e orizzonte temporale.

Il giusto mix
Allargando il discorso, si può considerare l’opportunità di utilizzare innovativi sistemi di advisory “web” rispetto a quelli tradizionali. Il vantaggio è legato ai minori costi ma quello più interessante per il cliente retail riguarda l’assenza del conflitto di interesse. Scegliendo un servizio come quello di Moneyfarm che sfrutta nell’intero processo di investimento - dalla profilazione all’asset allocation - le nuove tecnologie, affiancandole a consulenti, si può contare su un servizio innovativo e “su misura”. Risparmiando anche sui costi.

Scopri di più https://app.moneyfarm.com/it/sign-up

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali