FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nissan Leaf, Enel e IIT, intesa elettrica

Le auto elettriche si trasformano in batterie a 4 ruote

Genova diventa la capitale della nuova mobilità elettrica italiana. Una sorta di città-laboratorio per sviluppare la prima esperienza “V2G” del Belpaese. Un progetto che nasce dalla collaborazione tra Enel Energia, Nissan Italia e l’Istituto Italiano di Tecnologia, che ha sede proprio nella città della Lanterna.

La lunga partnership tra Enel e Nissan

Ma andiamo con ordine e vediamo che cosa significa V2G. La sigla sta per “Vehicle to Grid” e consente ai veicoli elettrici, grazie ad apposite infrastrutture di ricarica, non soltanto di ricaricarsi per marciare a emissioni zero, ma anche di immagazzinare energia da rilasciare alla rete quando il veicolo non è in funzione, tipo di notte. Unʼauto come la Leaf, ma non solo lei in casa Nissan, può trasformasi in una vera e propria “batteria con le ruote”, in grado di accumulare lʼenergia e reimmettere in rete quella non utilizzata, il tutto grazie alla gestione bidirezionale della carica, disponibile nelle colonnine ma anche a bordo dei veicoli.

Una vera rivoluzione tecnologica insomma, che si realizza attraverso un progetto-pilota di car sharing elettrico aziendale, con colonnine di ricarica V2G collocate presso la sede dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. Lʼunica pecca e di non poco conto è la mancanza di regole e normative, cioè le leggi che potrebbero dare slancio a una tecnologia già presente. In un Paese come la Danimarca, ad esempio, Enel e Nissan hanno lanciato insieme il primo hub V2G al mondo presso la sede della danese Frederiksberg Forsyning, che ha anche acquistato 10 van Nissan e-NV200 a zero emissioni. Danimarca dove i caricatori V2G sono al momento 27!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali