FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A Torino il car sharing elettrico di Bluecar

Il gruppo Bolloré entra nellʼeco-noleggio italiano

Il car sharing sta dilagando nelle città italiane. Piccole auto cittadine, e anche scooter, che gli automobilisti possono noleggiare liberamente in giro per la città. Ma dopo i progetti Car2go, Enjoy, Twist e altri, il car sharing stavolta apre alle auto elettriche e Torino è la prima città italiana a sperimentarlo. Lo fa grazie alla city car Bluecar, la city car 100% elettrica del gruppo Bolloré, che il suo servizio di car sharing ecosostenibile lʼha già lanciato a Parigi, Lione, Bordeaux, e ancora a Indianapolis e presto a Londra.

A Torino il car sharing elettrico di Bluecar

Il car sharing sta dilagando nelle città italiane. Ora a Torino arriva quello delle city car elettriche

leggi tutto

Allʼinizio saranno disponibili per il servizio 150 auto, con 250 colonnine per la ricarica sparse in città. La prima di queste è stata inaugurata lʼaltro giorno alla presenza del vice-presidente del Consiglio Graziano Delrio, ma la promessa è di arrivare entro 3 anni a 700 colonnine in 212 stazioni per la ricarica delle batterie (del tipo Litio-Metal-Polimeri). Le city car elettriche Bluecar nel frattempo dovrebbero arrivare a 400, per una stima di 80 mila noleggi allʼanno. Lʼinvestimento complessivo non è neanche dei più impegnativi, 13 milioni di euro, ma le ricadute per Torino e il Piemonte sono notevoli: la produzione delle auto elettriche avviene nellʼex stabilimento Pininfarina di Bairo, oltre che in una fabbrica francese. Per non parlare delle zero emissioni nocive delle auto da noleggiare.

La Bluecar è unʼutilitaria 4 posti che garantisce unʼautonomia di marcia di circa 250 km. Le batterie richiedono tempi di ricarica completi di circa 5 ore, ma sono previste anche modalità di ricarica rapida con autonomia di marcia ridotta, e la durata minima delle stesse batterie è stimata intorno ai 200.000 km. Quanto alle tariffe a Torino, per chi prevede un uso frequente l'esborso è di 5,5 euro al mese con 10 euro di registrazione (prenotazione parcheggio gratuita e illimitata), mentre per un giorno è di 8 euro per mezz'ora e non serve la registrazione (ma il parcheggio costa 2 euro). Per un mese il costo è di 7 euro ogni mezz'ora con 25 euro di registrazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali