FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Le 6 special Honda alla conquista della Germania

Dalla CX500 alla prima Gold Wing fino a due CB1000R

Da 13 anni Leonberg, in Germania, si lascia affollare in questo squarcio di fine estate dagli appassionati del tuning motociclistico. Preparatori e officine esperte della customizzazione portano alla Glemseck 101 le loro migliori elaborazioni. Per il pubblico è una festa, come solo i tedeschi sanno fare quando si avvicina lʼautunno, e per tre giorni Leonberg sarà invasa da decine di migliaia di fan delle due ruote.

Il mito delle Honda special

Una vetrina alla quale nessuno vuole rinunciare, e così questʼanno Honda porta 6 moto speciali. Una di queste è una CB1000R che il campione Mick Doohan (5 titoli mondiali della classe 500) guiderà nella gara di accelerazione “Sprint International 1/8th mile”. A realizzarla è stata la stessa Honda Racing nel Regno Unito, che lʼha dotata di sospensioni Ohlins, scarico completo Akrapovic, freni Brembo e frizione racing, monobraccio allungato e parti Rizoma. Unʼaltra CB1000R Neo Sports Café presente a Glemseck 101 si deve alle mani del tedesco Jens Kratschmar e si caratterizza per la verniciatura riflettente “wrappata” in vinile. Denominata CB1000R Neo Daemon, presenta inoltre uno scarico con rivestimento ceramico bianco, nuovi manubri e frecce e pneumatici speciali.

Alla kermesse tedesca Honda ha portato tre elaborazioni di moto del passato. Come la CX500, con il suo motore bicilindrico a V trasversale, da sempre amata nel circuito del tuning. A interpretarla con nuovo stile è stato lʼinglese Michael Michael di Libra Coachworks, che lʼha arricchita di dettagli realizzati a mano, dalla sella impunturata al caratteristico terminale di scarico. Altra classica intramontabile tra le special è la CB750 Seven Fifty, elaborata da Kaspeed Customs, una famiglia che condivide la stessa passione: padre e due figli hanno speso oltre 200 ore di lavoro per realizzare a mano la loro Kaspeed CB750, usando software 3D CAD per creare un effetto perfettamente bilanciato.

La terza special Honda del passato è una lettura originale della prima, poderosa 4 cilindri GL1000 Gold Wing degli anni 70. Lʼha realizzata l’olandese Roy Holtman con serbatoio e sella fatti su misura, una coppia di scarichi “dueindue” e la chicca di un piccolo compartimento portaoggetti in stile militare. Infine la Monkey, elaborata da Dirk Öhlerking della tedesca Kingston Customs, che ne ha accentuato l’indole offroad modificandone il telaio e aggiungendo un manubrio da flat-track, la sella artigianale, lo scarico speciale e aggiungendo le pedane di una Elsinore 125 del 1976.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali