Novità Mini

Mini Countryman E 2024: la prova su strada

Abbiamo guidato la nuova Mini Countryman E da Milano all’Alto Adige per capire come va su strada. Prezzi da 40.700 euro.

05 Lug 2024 - 21:57
 © Ufficio Stampa Mini

© Ufficio Stampa Mini

La gamma della terza generazione di Mini Countryman si completa con le versioni elettriche, che si affiancano alle motorizzazioni termiche e che debuttano per la prima volta sul modello. Sul mercato dal 2010, la Countryman declina in una carrozzeria a ruote alte le caratteristiche tipiche del marchio, come lo stile inconfondibile e il piacere di guida, aggiungendo la praticità delle cinque porte e del bagagliaio capiente. La nuova serie, codice di progetto U25, cresce nelle dimensioni arrivando a 4,45 metri di lunghezza, anche per lasciare spazio al nuovo crossover elettrico compatto Aceman che arriverà entro la fine dell’anno.

Si riconosce dai dettagli

 Rispetto alle Countryman con motorizzazioni termiche, la Countryman elettrica – disponibile nelle due versioni E e SE con doppio motore – non cambia in modo sostanziale e riconoscerla richiede di aguzzare la vista. Il frontale è dominato dalla grande calandra di forma uguale alle altre versioni ma differenziata per l’inserto inferiore in tinta con la carrozzeria. A definire la griglia c’è una cornice continua la cui finitura varia in base alla versione, mentre i gruppi ottici presentano una forma squadrata, con la firma luminosa personalizzabile dal guidatore attraverso l’infotainment. Negli interni ritroviamo la plancia minimalista con lo schermo OLED dell’infotainment circolare da 9,55 pollici, che utilizza il sistema operativo Mini OS 9. Manca la strumentazione classica, che viene sostituita da un head-up display con schermo semitrasparente (non proietta sul parabrezza), una tecnologia piuttosto obsoleta che stona un po’ con il livello premium della vettura. Per il resto l’ambiente è molto spazioso e rivestito in parte con materiali riciclati, anche se non mancano elementi in plastica dura. Il bagagliaio ha una capienza minima di 460 litri.

Mini Countryman elettrica 2024: immagini ufficiali

1 di 10
© Ufficio Stampa Mini © Ufficio Stampa Mini © Ufficio Stampa Mini © Ufficio Stampa Mini

© Ufficio Stampa Mini

© Ufficio Stampa Mini

Come va su strada

 Per capire come si guida la nuova Mini Countryman elettrica, abbiamo provato la versione base “E” in un viaggio da Milano all’Alto Adige, un percorso di oltre 300 chilometri che ci ha obbligato a una sosta per la ricarica ad Affi, in provincia di Verona. Qui, nella stazione di ricarica Ionity più grande d’Europa, siamo arrivati con il 30% della batteria e abbiamo ricaricato fino al 92% in circa 25 minuti, più che sufficiente per raggiungere Lana, in provincia di Bolzano, da dove abbiamo raggiunto in funivia il monte San Vigilio. A Bolzano abbiamo visitato anche il NOI Techpark, un innovativo parco tecnologico che ospita start-up, aziende e laboratori di ricerca e che presenta una sezione dedicata all’automazione automotive. La Countryman E è spinta da un motore elettrico anteriore sincrono a magneti permanenti da 204 CV e 250 Nm di coppia massima, che le consentono di accelerare da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi e di raggiungere la velocità autolimitata di 170 km/h. La batteria agli ioni di litio è da 66,45 kWh con un consumo dichiarato nel ciclo misto WLTP di 15,7-17,4 kWh per 100 km e un tempo di ricarica in DC (potenza massima 130 kW) dal 10 all’80% in 29 minuti (dichiarati). La Countryman è basata sulla stessa piattaforma della BMW X1, ma rispetto a questa la guida è più sincera e diretta (grazie anche all’assetto più rigido) e richiama il celebre “go-kart feeling” di Mini, anche se il baricentro alto non aiuta in questo senso. La Countryman è un’auto comoda, spaziosa e permette di affrontare lunghi viaggi nel più completo comfort, grazie al buon assorbimento delle asperità della strada. Gli ADAS di livello 2 garantiscono una buona assistenza alla guida, anche se ogni tanto il loro intervento è un po’ invasivo.

Quanto costa

 La nuova Mini Countryman elettrica è disponibile nelle due versioni E e SE, declinate nei quattro livelli di allestimento Essential, Classic, Favoured e JCW. I prezzi per la Countryman E vanno da 40.700 euro a 48.180 euro, mentre per la SE si va da 46.900 euro a 54.380 euro.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri