FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Hyundai e Uber avviano lʼera del taxi volante
 

Il velivolo elettrico a decollo verticale S-A1 è destinato dal 2023 alla flotta di taxi aerei di Uber

Idee che salgono al cielo

Altro che fantascienza, siamo nel campo vero dei progetti fattibili, concreti e sostenibili. Servono però leggi e investimenti, ma il taxi volante è molto più di una suggestione e Hyundai ha persino trovato in Uber (il colosso del noleggio con conducente) il partner giusto.

La partnership è stata annunciata al CES di Las Vegas, che ha chiuso i battenti col suo strascico di innovazioni più o meno sensate e realizzabili. Nel caso di Hyundai e Uber, invece, siamo a due passi dal cielo… nel vero senso della parola, perché il velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticali ‒ battezzato S-A1 ‒ è destinato alla futura flotta di taxi aerei di Uber. Un servizio che la società di noleggio ha programmato per il 2023. Ogni velivolo potrà trasportare 5 passeggeri più il pilota, ha unʼautonomia di 100 km circa e viaggerà alla velocità di 290 km/h, superando qualsiasi preoccupazione legata al traffico nelle grandi aree metropolitane del terzo millennio.

 

Hyundai non è lʼunico costruttore automobilistico che sta lavorando a droni e velivoli a uso metropolitano. Abbiamo visto Italdesign sviluppare con Airbus prototipi in merito, ma servono leggi e infrastrutture per lanciare il nuovo segmento di trasporto. Che ha bisogno non soltanto di mezzi, ma anche di strategie e hub, tanto che Hyundai ha presentato al CES 2020 varie idee e soluzioni per promuovere lʼinedito comparto, che deve combinare ovviamente servizi di terra e aerei

 

Insomma, attorno ai taxi volanti cʼè da ripensare daccapo il concetto di città. E così il gruppo coreano ha istituito lo “Human-Centered City Advisory Group”, con i maggiori esperti mondiali in campi quali la psicologia, la politica, lʼarchitettura e lʼurban design, lʼingegneria, cercando di capire come dovranno essere le città del futuro, secondo una logica di utilizzo di massa, e non certo elitaria, della nuova mobilità. E non è escluso che i futuri taxi volanti siano a guida autonoma.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali