FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vertice sull'Ucraina, Putin e Zelensky ottimisti a Parigi: c'è l'impegno per attuare il cessate il fuoco

Merkel: "Vogliamo attuare pienamente gli accordi di Minsk". Kiev: "Intesa per lo scambio di prigionieri". Mosca: "Introdurre status speciale per il Donbass"

Mosca e Kiev si impegnano ad una piena attuazione del cessate il fuoco. E' uno dei punti fondamentali contenuti nella dichiarazione congiunta diffusa al termine del vertice sull'Ucraina a Parigi. L'esito del summit del formato Normandia sembra essere positivo. Il presidente russo Vladimir Putin si è detto "soddisfatto" del suo faccia a faccia con l'omologo ucraino Volodymyr Zelensky, che a sua volta ha definito i negoziati "un successo".

Zelensky, l'ultimo arrivato al 'grande gioco' dei vertici internazionali, è sembrato a tratti spaesato ed è stato aiutato dal padrone di casa, Emmanuel Macron, a trovare il suo posto alla tavola rotonda, piazzata in una saletta dell'Eliseo, in cui i quattro si sono seduti per il vertice del formato Normandia. Prima il programma prevedeva i bilaterali Zelensky-Macron e Putin-Merkel, poi il cambio di coppia (Putin-Macron, Zelensky-Merkel). Quindi i negoziati a quattro, seguiti dal primo incontro privato tra Putin e Zelensky, durato a quanto pare 15 minuti. I leader si sono poi rivisti alla cena di lavoro, proseguita ben oltre le iniziali previsioni. Ed è qui che sembrerebbe essere iniziato il lavoro vero, per limare le parole da includere nel comunicato congiunto prima della conferenza stampa.

 

Il presidente ucraino ha potuto contare su una folta schiera di consiglieri ad assisterlo nei vari punti in programma. Zelensky aveva evidenziato tre argomenti chiave del vertice: un ulteriore scambio di prigionieri, un cessate il fuoco e le elezioni locali nel Donbass. Sul primo punto Zelensky annuncia che a dicembre si terrà un nuovo importante scambio con i separatisti pro Mosca sulla base del principio 'tutti per tutti' e che questa è una delle cose piu' "importanti" perché ha a che fare con "la vita reale delle persone". 

 

Sugli accordi di Minsk, passa la linea Merkel che chiede di attuarli pienamente. "Restano la base dei lavori del Quartetto Normandia e i suoi Stati membri tengono alla loro piena attuazione", si legge nella dichiarazione congiunta. Il presidente Putin ha precisato che la Russia "farà il possibile" per risolvere la crisi in Ucraina e il vertice di Parigi del formato Normandia è stato "davvero utile" ma è necessario che la costituzione ucraina venga modificata per permettere la creazione dello statuto speciale per il Donbass.

 

L'altro tema caldo è quello del rinnovo del contratto di fornitura del gas a Kiev, che scade il 31 dicembre 2019. Trovare un'intesa per rinnovarlo è interesse sia di Zelensky che di Putin. Anche su questo fronte qualcosa è trapelato. E cioè che serviranno ulteriori negoziati in diversi formati - bilaterali e trilaterali con la Commissione Europea - per arrivare a un accordo. Un nuovo vertice sull'Ucraina del Quartetto Normandia si terrà tra quattro mesi.
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali