FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Venezuela, verso ultimatum Ue: nuove elezioni o riconosceremo Guaidò

La proposta lanciata dal premier spagnolo è già stata accolta dalla Germania. E intanto Guaidò rifiuta il dialogo con Maduro

L'Ue sta preparando una "dichiarazione comune" in cui chiede a Nicolas Maduro di convocare rapidamente nuove elezioni in Venezuela. In caso di risposta contraria, avverte Bruxelles, diversi Paesi europei sono pronti a riconoscere l'oppositore Juan Guaidò come "presidente ad interim". Lo rendono noto fonti diplomatiche dell'Unione. "Vogliamo che le elezioni siano convocate immediatamente: parliamo di giorni e non di settimane", aggiungono.

La proposta di legare il riconoscimento di Guaidò al mancato svolgimento delle elezioni era stata lanciata dal premier spagnolo Pedro Sanchez, e ha già incassato l'adesione di diversi Paesi membri fra cui la Germania.

Chi sta con Guaidò e chi sta con Maduro - Guaidò si è autoproclamato "presidente ad interim" mercoledì del Paese nel corso di una manifestazione dell'opposizione: ha immediatamente ricevuto il riconoscimento di quasi tutti i Paesi latinoamericani (ad eccezione di Bolivia e Messico) e dell'Amministrazione Trump. Russia, Cina, Turchia e Cuba hanno invece ribadito il proprio sostegno al presidente Nicolas Maduro.

Guaidò rifiuta il dialogo con Maduro - Intanto Guaidò ha respinto una proposta di incontro avanzata da Maduro e definta "un falso dialogo". Il presidente messicano, Andrés Manuel Lopez Obrador, si era offerto di impostare un incontro fra in due dirigenti, incontro al quale Maduro si era detto disponibile.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali