FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa, Trump a un bimbo di 7 anni: "Sei grande per credere a Babbo Natale"

Pioggia di critiche sul Presidente americano che ha infranto lʼillusione di un bambino

Sette anni sono troppi per credere ancora a Babbo Natale? Secondo Donald Trump sì. Rispondendo telefonicamente a un bambino che voleva sapere a che punto fosse la slitta dei regali, il Presidente americano ha scelto il registro del più duro realismo: "Ciao, sei Coleman? Buon Natale, quanti anni hai? Credi ancora a Babbo Natale? Perché sette anni è al limite, giusto?".

Immediata si è scatenata l'ondata di critiche sui social network. "Credere in Babbo Natale dovrebbe essere tutelato il più tempo possibile. È l'età dell'innocenza", ha scritto uno degli utenti su Twitter. "Trump non sa dire niente in modo appropriato, a nessuno", ha scritto un'altra utente del social network.

I media americani che riportano l'episodio avvenuto alla Casa Bianca la sera della vigilia, non riferiscono però, la risposta del bambino a Trump. La sua era una delle numerose telefonate di Natale alla Norad, l'agenzia Usa della Difesa aerospaziale, l'ente che da oltre 60 anni "monitora" il percorso di Babbo Natale nel mondo. Ad alcune di queste queste chiamate hanno risposto  Donald e Melania Trump ma forse con un tono non proprio adatto allo spirito delle feste.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali