FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa, Rushdie staccato da respiratore: riesce a parlare | Aggressore si dichiara non colpevole

Per il procuratore quello contro l'autore di "Versetti satanici" è stato "un attacco mirato e premeditato". Il figlio: "Il suo senso dell'umorismo è intatto"

Salman Rushdie è stato staccato dal respiratore ed è ora di nuovo in grado di parlare.

Lo annuncia la Bbc. Lo scrittore, 75 anni, era stato

accoltellato venerdì

durante il suo intervento in un convegno nello Stato di New York ed era in gravi condizioni. Dopo l'aggressione l'agente di Rushdie, Andrew Wylie, aveva parlato di

danni al fegato

,

ai nervi di un braccio

e soprattutto del rischio che lo scrittore potesse perdere un

occhio

.

 



 


Aggressore si dichiara non colpevole -

L'aggressore di Rushdie, il 24enne Hadi Matar, è comparso in aula sabato: ammanettato, con indosso una tuta bianca e nera e una mascherina bianca. Il giovane, accusato di tentato omicidio, si è dichiarato non colpevole.


 


Procuratore: "Aggressione premeditata" -

Il procuratore distrettuale Jason Schmidt ha affermato che quello contro lo scrittore Salman Rushdie è stato "un attacco mirato e premeditato". Il 24enne Hadi Matar, secondo l'accusa, si è messo di proposito in condizione di fare del male a Rushdie, ottenendo un pass in anticipo per l'evento durante il quale l'autore avrebbe parlato e arrivando un giorno prima con un documento falso. Il giudice ha disposto l'arresto di Matar senza cauzione.


 


"Senso dell'umorimo intatto"

- Il figlio dello scrittore Salman Rushdie, Zafar Rushdie, ha affermato che "sebbene le ferite che hanno cambiato la vita" al padre siano "gravi, il suo solito senso dell'umorismo esuberante e provocatorio rimane intatto". Il figlio dell'autore ha rilasciato un comunicato a nome della famiglia in cui si sottolinea che lo scrittore resta in condizione critiche e viene poi espressa gratitudine per "le persone del pubblico che sono coraggiosamente accorse in difesa" di Rushdie, così come per la polizia, i medici e "l'amore e il sostegno" arrivato da tutto il mondo.


New York, aggredito sul palco lo scrittore Salman Rushdie 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali