FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, regala alla madre lʼautomobile da lei venduta anni prima per comprargli un furgone

Oggi lʼuomo è un ingegnere del suono di successo grazie a quel furgone che 12 anni fa gli ha permesso di andare in tour con la sua band

In tanti si sono commossi guardando il suo video e in tanti hanno definito il suo gesto straordinario. Secondo Ross Rothero-Bourge - regalando a sua madre un'automobile, una Ford StrretKa blu -  non ha fatto nulla più che mantenere una promessa fatta tempo fa. Dodici anni prima Ross, oggi acclamato ingegnere del suono, era solo un giovane musicista squattrinato che provava a raggiungere un sogno. Fu allora che sua madre decise di vendere l'auto appena comprata, una StreetKa blu appunto, per comprargli un furgone con cui potesse andare in tour. "In quel momento promisi a me stesso che un giorno mia mamma avrebbe riavuto la sua macchina", ha raccontato l'uomo oggi trentenne.

Il video che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook, che in poche ore è stato condiviso e commentato da centinaia di utenti, vede Ross aspettare sua madre Lynette, 63 anni, davanti casa sua, a Redruth, in Cornovaglia. L'uomo ha un paio di chiavi in mano e le sventola davanti agli occhi della mamma non appena, in tenuta da palestra, compare nel viale: "Ti aspettavi di trovare la tua auto così di ritorno dalla lezione di zumba?". Lynette inizialmente non capisce che il figlio non si riferisce alla sua vecchia automobile grigia parcheggiata dall'altro lato della strada. Giusto il tempo di posare lo sguardo sulla Ford Street-Ka a pochi metri da lei, che salta al collo del figlio con un lungo abbraccio.

L'ultima immagine è quella di madre e figlio alla guida del regalo inaspettato. "Non è stato facile trovarla - ha raccontato l'ingegnere - ma ci tenevo che mia mamma avesse proprio quel modello a cui anni fa aveva detto addio per consentirmi di lavorare in sicurezza".

Ross, infatti, per trasportare la sua attrezzatura insieme agli altri componenti della band di cui faceva parte, aveva escogitato un trucco indubbiamente pericoloso: aveva legato un carrello alla sua vecchia automobile, rischiando non poche volte l'incidente. Fu allora che la signora Rothero ebbe l'idea che avrebbe cambiato la carriera del figlio, aiutandolo, dopo poco più di 10 anni, a diventare uno degli ingegneri del suono più conosciuti nella zona. Di recente ha anche lavorato ai festival Tunes In The Dunes e Great Estate.

"Non avrei immaginato di rivedere la mia StreetKa nemmeno tra un milione di anni", ha dichiarato la donna. "Non è esasttamente quella che aveva venduto - ha invece precisato Ross - ma stesso modello e stesso colore. Ci ho messo un po' a trovarla in eBay, però n'è valsa la pena. E' stato un gesto di riconoscenza nei confronti della persona che più di tutte ha creduto in me e ha fatto sacrifici perchè fossi felice".

Non è la prima volta, in realtà, che Ross Rothero-Bourge lascia senza parole la madre. "L'anno scorso mi ha portato a Greceland, nella casa del mio idolo, Elvis Presley - ha raccontato Lynette Rothero - . Ho il figlio migliore del mondo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali