FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, Ericsson patteggia: oltre un miliardo di dollari per le accuse di corruzione

Lʼazienda svedese ha ammesso di aver creato un fondo per regali di lusso, viaggi e divertimenti di funzionari stranieri per vincere commesse dalle società statali

Ericsson ha concordato di pagare oltre un miliardo di dollari per patteggiare accuse di corruzione che spaziano in un periodo di 17 anni e toccano almeno cinque Paesi, dall'Asia al Medio Oriente. Secondo il Dipartimento di Giustizia americano, la società svedese di telecomunicazioni era coinvolta in uno schema per pagare tangenti, falsificare i libri contabili e "chiudere un occhio" sulla corruzione, in Paesi come Cina, Vietnam, Indonesia e Kuwait.

L'azienda ha ammesso di aver creato un fondo per regali di lusso, viaggi e divertimenti di funzionari stranieri per vincere commesse dalle società statali. Anche una controllata egiziana si è dichiarata colpevole in una corte federale di New York di aver cospirato per violare il Foreign Corrupt Practices Act del 1977.

 

"La condotta corrotta della Ericsson ha coinvolto dirigenti di alto livello", ha dichiarato dichiarato Brian Benczkowski, capo della divisione penale del Dipartimento di Giustizia. La legge americana riconosce la giurisdizione sulla corruzione delle società le cui azioni sono vendute alla Borsa statunitense o se i reati interessano il territorio. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali