FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa 2020, Bernie Sanders operato al cuore: la sua campagna elettorale è a rischio

Il senatore del Vermont aveva accusato un malore durante un comizio: in ospedale gli sono stati inseriti due stent per lʼocclusione di unʼarteria. Ora la sua corsa alla Casa Bianca appare compromessa

Bernie Sanders cancella tutti i suoi appuntamenti elettorali in vista delle presidenziali americane del 2020 fino a "ulteriori comunicazioni". Il senatore del Vermont è stato operato al cuore dopo aver accusato un malore durante un comizio.  "Parla ed è di buon umore, ora deve solo riposare", rassicura il consigliere della sua campagna elettorale, Jeff Weaver. L'incidente è però un duro colpo alla corsa di Sanders alla Casa Bianca, che ora appare a rischio.

Con i suoi 78 anni, Sanders è il candidato più anziano alle elezioni del 2020 e, in caso di vittoria, diventerebbe il presidente americano più anziano della storia. Il malore e la successiva operazione alimentano i dubbi sulla sua integrità fisica e sulla sua capacità di mantenere il ritmo serrato di appuntamenti elettorali che ha in programma. Al senatore sono stati impiantati due stent per l'occlusione di un'arteria.

 

Nonostante Sanders si sia impegnato a rendere pubblico il suo stato di salute, come aveva fatto durante la campagna del 2016, nell'attuale corsa alla Casa Bianca ciò non è ancora avvenuto. Il senatore del Vermont ha finora evitato di finire nel mirino degli avversari e del pubblico per la sua età e per le sue condizioni di salute.

 

Ora però la situazione è destinata a cambiare anche alla luce del pressing dei candidati più giovani, i quali, velatamente o meno, insistono sulla questione anagrafica. Lo ha fatto Julian Castro nel corso del suo dibattito, mettendo in dubbio la memoria dell'ex vicepresidente Joe Biden (di un solo anno più giovane di Sanders, nrd). Un attacco che ha spinto Biden e Sanders, ma anche la 70enne Elizabeth Warren, a impegnarsi a rendere note le loro certificazioni mediche.

 

Dagli sfidanti alla Casa Bianca sono arrivati però anche messaggi con auguri di pronta guarigione a Sanders. Intanto, dietro le quinte, i primi calcoli elettorali sono già in corso. Un'eventuale uscita di scena di Sanders dalla corsa alla Casa Bianca sarebbe positiva per Warren, che resterebbe l'unica candidata di sinistra e quindi la più quotata "capitalizzatrice" dei voti del senatore.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali