Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Biden annuncia a Zelensky nuovi aiuti per 225 milioni | Cremlino: con missili Usa in Germania torna la guerra fredda

Media: Kiev vuole invitare la Russia a un secondo vertice di pace. Mosca inserisce Yulia Navalnaya nella lista dei terroristi. Nel Donetsk trovate fosse comuni di civili torturati

di Redazione online
11 Lug 2024 - 21:27
LIVE
Ultimo aggiornamento: 2 giorni fa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 869. Joe Biden ha annunciato in un incontro con Volodymyr Zelensky, a margine del summit Nato, un nuovo pacchetto di aiuti da 225 milioni di dollari per
l'Ucraina, compreso un sistema missilistico Patriot (il secondo finora) per rafforzare le sue difese aeree. Il Cremlino minaccia: "Con missili Usa in Germania torna la guerra fredda". Il Bloomberg scrive che Kiev vorrebbe invitare anche la Russia a un secondo vertice di pace, prima delle presidenziali Usa di novembre, dopo il summit di metà giugno in Svizzera. Intanto, Putin fa sapere che Xi Jinping è atteso a Mosca per il vertice dei Paesi Brics in programma a ottobre. La Cina esorta la Nato a smettere di "incitare allo scontro" dopo che le pesanti accuse mosse a Pechino in merito alla fornitura di aiuti cruciali a Mosca nella sua invasione dell'Ucraina. Un deputato della Dpr riferisce alla Tass che i corpi di civili, alcuni dei quali presentano tracce di tortura, sono stati riesumati nella città di Avdeyevka, nella Repubblica popolare di Donetsk. Intanto, la Russia ha incluso Yulia Navalnaya, vedova di Alexei Navalny, nell'elenco dei "terroristi ed estremisti", due giorni dopo aver emesso un mandato di arresto in contumacia contro di lei.

Ucraina, bombe russe su Kiev: colpito ospedale pediatrico

1 di 20
© Afp © Afp © Afp © Afp

© Afp

© Afp


"Mmandiamo un forte messaggio a Mosca: l'Ucraina può contare sul sostegno a lungo termine dei Paesi Nato e su un percorso irreversibile di adesione". Lo ha detto il segretario generale uscente della Nato Jens Stoltenberg nella conferenza stampa conclusiva del summit dell'Alleanza a Washington. 



I piani degli Usa di dispiegare missili a lungo raggio in Germania sono "passi verso il ritorno della guerra fredda". Lo ha detto il portavoce del Cremlino, secondo quanto riporta la Tass. 


"Se vogliamo vincere abbiamo bisogno che i nostri partner eliminino tutte le restrizioni" sugli attacchi con le loro armi in territorio russo. Lo ha detto Volodymyr Zelensky a Washington. 


Joe Biden ha annunciato in un incontro con Volodymyr Zelensky, a margine del summit Nato, un nuovo pacchetto di aiuti da 225 milioni di dollari per l'Ucraina, compreso un sistema missilistico Patriot (il secondo finora) per rafforzare le sue difese aeree. Il pacchetto include missili antiaerei Stinger, munizioni per sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità o Himars e altri proiettili di artiglieria da 155 mm e 105 mm. 


A margine del summit Nato è iniziato l'incontro tra il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il padrone di casa, il presidente americano Joe Biden a Washington Dc. Con i due capi di stato ci sono le rispettive delegazioni, disposte in due lunghe file. Un reporter ha urlato una domanda a Biden se la sua decisione fosse definitiva. Il presidente ha risposto: "Sostengo l'Ucraina fino alla fine".


"La natura della nostra risposta" ai piani per lo schieramento di missili Usa in Germania "sarà determinata in modo calmo e in modo professionale. Al di là di ogni dubbio, l'esercito ha già preso nota" e "formuleremo innanzitutto una risposta militare a questo nuovo gioco senza ansia ed emozioni". Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov citato da Interfax.


I missili a lungo raggio Usa in Germania contribuiranno a "garantire la pace". Lo ha affermato il cancelliere tedesco Olaf Scholz a Washington.


La Russia ha incluso Yulia Navalnaya, vedova di Alexei Navalny morto in prigione a febbraio, nell'elenco dei "terroristi ed estremisti", due giorni dopo aver emesso un mandato di arresto in contumacia contro di lei. Il nome di Yulia Navalnaya figura nell'elenco del Rosfinmonitoring, il servizio di intelligence finanziaria russo. Martedì è stata accusata dalla giustizia russa di "partecipazione a un gruppo estremista".


Vladimir Putin ha affermato che il governo di Mosca attende il presidente cinese Xi Jinping per il summit dei Paesi Brics in programma nella città russa di Kazan dal 22 al 24 ottobre. E' quanto riporta la Tass. 


La giustizia russa conferma in appello la condanna al carcere del dissidente Orlov. Lo riferiscono fonti giudiziarie di Mosca.


"Vediamo che i nostri opponenti in Europa e negli Stati Uniti non sono sostenitori del dialogo, a giudicare dai documenti adottati al vertice della Nato, non sono sostenitori della pace": lo ha dichiarato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ripreso dalla Tass.


Il ministero della Difesa russo ha annunciato che le sue forze hanno conquistato un altro villaggio nel Donetsk. "Le unità del gruppo tattico centrale hanno migliorato la loro posizione tattica e liberato l'insediamento di Voskhod nella Repubblica Popolare di Donetsk", si legge in un comunicato. Lo riporta la Tass.


"La Nato è di fatto pienamente coinvolta nel conflitto attorno all'Ucraina": lo ha dichiarato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ripreso dalla Tass. "Abbiamo a che fare con un'alleanza molto potente di Stati che persegue una politica ostile nei confronti" della Russia "e non la nasconde", ha dichiarato anche Peskov secondo l'agenzia di stampa statale russa.


Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, ha affermato che Mosca deve impegnarsi per far "scomparire" l'Ucraina e la Nato. Intervenuto su Telegram, l'ex presidente russo ha citato la dichiarazione finale del summit Nato a Washington in cui si sottolinea che il percorso di Kiev verso l'ingresso nell'Alleanza è "irreversibile" e ha commentato: "La conclusione è ovvia. Dobbiamo fare tutto il possibile per garantire che il 'percorso irreversibile' dell'Ucraina verso la Nato finisca o con la scomparsa dell'Ucraina o con la scomparsa della Nato. O, meglio ancora, di entrambe". 


Kiev vorrebbe invitare anche la Russia ad un secondo vertice di pace che vorrebbe tenere prima delle elezioni presidenziali di novembre negli Stati Uniti: lo scrive Bloomberg citando fonti vicine alla questione. Il piano fa seguito al primo vertice che si è svolto in Svizzera il 15-16 giugno e ha coinvolto rappresentanti di oltre 90 paesi. La Russia non era stata invitata e diversi Stati avevano inviato delegazioni di livello inferiore. Pochi giorni dopo, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva detto che era necessario prepararsi "per un secondo summit di pace", definendolo "molto importante". Zelensky aveva sottolineato di volere "negoziati alla luce del sole, non segreti", ma non aveva parlato di un possibile invito a Mosca.


Nella notte, le forze di difesa aerea russe hanno distrutto e intercettato cinque droni sulle regioni di Bryansk, Mosca, Tambov e Tula. "La scorsa notte - ha riferito il ministero della Difesa russo - sono stati fermati diversi tentativi del regime di Kiev di effettuare attacchi terroristici con veicoli aerei senza pilota di tipo aeronautico contro oggetti sul territorio della Federazione Russa. I sistemi di difesa aerea in servizio hanno distrutto e intercettato cinque UAV di cui due sul territorio della regione di Bryansk e uno ciascuno sui territori delle regioni di Tambov, Tula e Mosca".


I corpi di civili, alcuni dei quali presentano tracce di tortura, sono stati riesumati nella città di Avdeyevka, nella Repubblica popolare di Donetsk. Lo ha detto alla Tass un deputato della Dpr. "Diverse dozzine di corpi di civili sono stati riesumati ad Avdeyevka. Si trattava di un luogo di sepoltura improvvisato. Le cause di morte sono diverse. Alcuni avevano tracce di tortura", ha affermato Sergey Prokopenko, primo vicepresidente del parlamento della Dpr. Secondo Prokopenko, si sta cercando di identificare i morti e ritrovare i loro parenti.


La Cina esorta la Nato a smettere di "incitare allo scontro" dopo che le pesanti accuse mosse a Pechino in merito alla fornitura di aiuti cruciali a Mosca nella sua invasione dell'Ucraina. "La Nato dovrebbe smettere di esaltare la cosiddetta minaccia cinese, smettere di incitare allo scontro e alla rivalità e contribuire maggiormente alla pace e alla stabilità nel mondo", afferma in una nota un portavoce della missione cinese presso l'Unione Europea.


La vittoria per l'Ucraina ci sarà quando "i russi accetteranno di sedersi al tavolo della pace". Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani, intervenendo a un evento della Niaf, a margine del vertice Nato di Washington. "Noi non siamo in guerra con i russi - sottolinea il ministro - noi stiamo aiutando l'Ucraina, è l'Ucraina che deve decidere", ma "la vittoria dell'Ucraina sarà quando i russi diranno: 'bene sediamoci al tavolo'".
 


Occorre "continuare a sostenere la legittima autodifesa dell'Ucraina e con essa il rispetto del sistema internazionale, senza il quale vivremmo tutti una stagione di caos" e per questo il sostegno italiano a Kiev "continuerà, ma deve essere mirato ed efficace". Lo ha detto, secondo quanto si apprende, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, intervenendo al Vertice Nato di Washington. La premier ha sottolineato la necessità di evitare "duplicazioni", perché "96 cittadini dell`Unione Europea su 100 sono anche cittadini di una nazione della Nato e il bilancio nazionale al quale attingiamo e' sempre lo stesso".


Nella dichiarazione finale del summit Nato a Washington si sottolinea che il percorso dell'Ucraina verso l'ingresso nell'Alleanza è "irreversibile", come anticipato, senza tuttavia fornire una data. "Il futuro dell'Ucraina è nella Nato - si legge nel documento - nel quale i leader del patto accolgono "con favore i progressi concreti compiuti dal Paese opo il vertice di Vilnius riguardo alle necessarie riforme democratiche, economiche e di sicurezza". Tuttavia, la Nato precisa che "sarà in grado di estendere un invito a Kiev ad aderire all'Alleanza quando gli alleati saranno d'accordo e le condizioni saranno soddisfatte".

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri