FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Kiev, la Russia ha rimosso centinaia di corpi dal teatro di Mariupol | Mosca: "Azovstal è completamente nelle nostre mani"

Zelensky: "Nel Donbass c'è l'inferno". Draghi spiega che da Putin ha avuto solo risposte negative ma Mosca dice di essere pronta a nuove trattative

Mariupol, perquisizioni corporali e donne tra i militari: le nuove immagini della resa del battaglione Azov

Il ministero della Difesa russo ha pubblicato un altro video con militari ucraini, tra i quali donne, che lasciano le acciaierie Azovstal a Mariupol e "si arrendono" all'esercito russo. Lo riferisce Interfax. Il filmato mostra i soldati ucraini che vengono perquisiti e messi su alcuni autobus, mentre i feriti vengono spostati in ambulanze. Il convoglio di autobus viaggia con la scorta di un veicolo corazzato russo e un altro della polizia militare russa. Secondo il ministero della Difesa di Mosca, 694 soldati ucraini di Azovstal si sono arresi nelle ultime 24 ore, 959 dal 16 maggio. 

Leggi Tutto Leggi Meno

La guerra in Ucraina entra nel suo 86esimo giorno, con l'offensiva russa che prosegue la sua corsa.

Zelensky

accusa

Mosca

di aver trasformato la regione del

Donbass

in un "inferno". Intanto l'acciaieria

Azovstal

di Mariupol è totalmente

sotto il controllo delle forze armate russe

. Lo afferma il ministero della Difesa di Mosca, Sergei Shoigu, citato dalla Tass. Si sono arresi in totale 2.439 combattenti ucraini. Draghi dice che da Putin ha avuto solo "risposte negative" alle sue richieste di pace e di cessate il fuoco, ma dal Cremlino arriva qualche segnale di apertura e c'è anche una disponibilità a riprendere i negoziati con

Kiev

.
  • 20 mag

    "Identificato ufficiale russo accusato di atrocità"

    La procura ucraina ha identificato un nuovo ufficiale russo accusato di presunte atrocità nell'oblast di Kiev. Secondo la procuratrice generale ucraina Iryna Venediktova, Vasyl Lytvynenko, 30 anni, comandante della 64esima brigata separata di fucilieri motorizzati, avrebbe ordinato ai suoi soldati di uccidere dei civili nel villaggio di Lypivka a 40 chilometri a ovest di Bucha.

  • 20 mag

    Shoigu a Putin: "Su Azovstal operazione compiuta"

    Il ministro della Difesa russo Seghei Shoigu ha comunicato al presidente Vladimir Putin "la fine dell'operazione e la completa liberazione dell'acciaieria Azovstal di Mariupol dai militanti ucraini". Lo rende noto il ministero della Difesa di Mosca, citato dalla Tass.

  • 20 mag

    Mosca: "Azovstal è totalmente nelle nostre mani"

    L'acciaieria Azovstal di Mariupol è totalmente sotto il controllo delle forze armate russe. Lo afferma il ministero della Difesa di Mosca, Sergei Shoigu, citato dalla Tass. Si sono arresi in totale 2.439 combattenti ucraini.

  • 20 mag

    Mosca, nuove basi militari in risposta all'allargamento Nato

  • 20 mag

    Kiev: i russi hanno rimosso centinaia di corpi dal teatro di Mariupol

    I russi hanno completato la rimozione delle macerie del teatro di Mariupol bombardato a marzo, portando via i corpi di centinaia di civili. Lo afferma il consigliere del sindaco della città, Petro Andryushchenko, citato da Unian. "Ora non sapremo mai quanti civili di Mariupol siano stati effettivamente uccisi dal bombardamento russo al Teatro d'arte drammatico. I morti sono stati sepolti in una fossa comune a Mangush", ha detto Andryushchenko, affermando che "è difficile immaginare un crimine di guerra e contro l'umanità più grande". 

  • 20 mag

    Civili giustiziati a Bucha, le prove in un video

  • 20 mag

    Viminale: accolte in Italia 119.210 persone, 39.921 minori

    Sono "119.219 le persone arrivate finora in Italia" dall'Ucraina, secondo quanto scrive su Twitter il Viminale. Si tratta di "62.188 donne, 17.101 uomini e 39.921 minori - spiegano al ministero dell'Interno -. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 979 ingressi nel territorio nazionale: le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna".

  • 20 mag

    Ucraina, Cina: +75% import di energia da Russia a 6,4 mld

    La Cina ha continuato a importare energia dalla Russia ad aprile, acquistando petrolio, gas e carbone in aumento annuo del 75% a più di 6 miliardi di dollari, malgrado la domanda interna abbia subito un rallentamento a causa dei rigidi lockdown di contenimento dell'ondata di Covid-19 e il varo delle sanzioni occidentali contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina.

  • 20 mag

    Putin: Russia vieterà sistemi stranieri di cyber sicurezza

    "In Russia sarà vietato utilizzare sistemi stranieri per la protezione delle informazioni a partire dal 2025". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, citato dalla Tass, parlando al Consiglio di sicurezza nazionale.

  • 20 mag

    Di Maio: l'uscita russa è la crisi più grave della storia del Consiglio Ue

    Il semestre di presidenza italiana del Consiglio d'Europa ha affrontato "la più grave crisi dalla sua fondazione: la cessazione di uno degli Stati membri, la Russia". Lo ha detto Luigi Di Maio, sottolineando che "non c'erano alternative". Al termine della riunione del Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa a Venaria Reale (Torino), il ministro degli Esteri ha aggiunto: "In questa crisi senza precedenti siamo stati guidati dalla consapevolezza della sfida e dal vostro sostegno, nell'interesse condiviso a muoversi uniti su una scelta".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali