FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Martedì vertice Usa-alleati e l'incontro tra Putin e Guterres | Ue verso il sesto pacchetto di sanzioni a Mosca la prossima settimana

Il presidente ucraino: "Ricostruire il Paese costerà almeno 600 miliardi di dollari". Onu: documentata l'esecuzione sommaria di 50 civili a Bucha

Ucraina, partita nelle campagne la stagione della semina nonostante i bombardamenti | La Fao: "Non c'è tempo da perdere"

Nelle campagne di tutta l'Ucraina è iniziato il periodo della semina, nonostante i bombardamenti. "Il ministro delle Politiche agrarie e dell'alimentazione ha riferito che la semina è partita e continua in tutte le regioni del nostro Paese, comprese Luhansk e Donetsk", ha affermato il presidente Zelensky in un video-messaggio. Il Consiglio dei ministri ucraino - riporta Ukrinform - ha fornito agli agricoltori un finanziamento preferenziale di 3,5 miliardi di grivne (circa 11 milioni di euro). Ma per la Fao bisogna fare di più e non c'è tempo da perdere: servono subito circa 115,4 milioni di dollari per prevenire un ulteriore deterioramento della situazione dell'insicurezza alimentare e l'aggravarsi dell'interruzione delle catene di approvvigionamento alimentare in Ucraina. "E' urgente - è l'appello della Fao - sostenere gli agricoltori ucraini nella semina di ortaggi e patate durante questa stagione primaverile e gli agricoltori dovrebbero essere autorizzati e sostenuti per andare nei loro campi e salvare il raccolto di grano invernale". Così l'ente ha più che raddoppiato la sua richiesta iniziale di 50 milioni di dollari per sostenere 376.660 famiglie di agricoltori di piccole e medie dimensioni o quasi un milione di persone fino a dicembre 2022. "La nostra preoccupazione immediata è sostenere la stagione di semina primaverile in corso e prevenire l'interruzione del raccolto, che in genere avviene tra giugno e luglio, e potrebbe minacciare gravemente la sicurezza alimentare nel Paese. L'agricoltura dipende dalle stagioni. Non c'è tempo da perdere per prepararsi alla prossima stagione autunnale", ha detto Rein Paulsen, direttore Fao per le Emergenze e la Resilienza.

Leggi Tutto Leggi Meno


La guerra in Ucraina entra nel suo 58esimo giorno.

Il 26 aprile è stato organizzato un vertice tra gli

Stati Uniti e gli alleati

in Germania, per fare il punto sulla situazione, mentre il

segretario Onu Guterres

volerà a

Mosca

per incontrare

Putin e Lavrov

. Nell'acciaieria Azovstal, nonostante lo stop imposto da Putin, si continua a sparare, secondo i media ucraini. Michel sente al telefono Putin e chiede "l'apertura di corridoi umanitari per la Pasqua ortodossa". Dalla Russia fanno sapere che accetteranno una tregua umanitaria solo con la resa di Azovstal. Zelensky fa i conti e dice che la ricostruzione del Paese costerà almeno

600 miliardi di dollari

. L'Onu conferma di aver documentato l'esecuzione sommaria di almeno 50 civili nella cittadina di Bucha, vicino a Kiev.
  • 22 apr

    Autorità locali: fino a mille corpi in una fossa comune a Mariupol

    Circa mille civili potrebbero essere sepolti in una fossa comune alla periferia di Mariupol, nel villaggio di Vynohradne. Lo ha affermato il servizio stampa del consiglio comunale di Mariupol su Telegram, riferisce Ukrinform. "Le immagini satellitari scattate da Planet il 20 aprile mostrano una fossa comune lunga 45 metri e larga 25. Almeno mille residenti di Mariupol uccisi dai fascisti russi possono essere sepolti qui", si legge nella nota.

  • 22 apr

    Russia: sulla Moskva 1 morto, 27 dispersi e 396 in salvo

    Un membro dell'equipaggio morto, 27 dispersi e 396 tratti in salvo dalla Moskva, l'ammiraglia della flotta russa del mar Nero colpita da missili ucraini il 13 aprile al largo di Odessa e affondata. E' il bilancio fornito dal ministero della Difesa russo, riporta Interfax.

  • 22 apr

    L'ambasciatore russo Razov: "Con l'Italia rapporti fortemente degradati"

    "Devo dire con rammarico che lo stato dei rapporti bilaterali è in forte degrado e non dipende da noi. Ci dispiace l'espulsione di 30 nostri diplomatici e a breve ci sarà una risposta adeguata, come prevede la prassi diplomatica". Lo ha detto l'ambasciatore russo in Italia, Serghei Razov, a "Stasera Italia" su Rete 4. "Per me - ha aggiunto - è una logica strana che per arrivare alla pace devi mandare armi pesanti. Posso solo dire alle autorità italiane che con queste armi verranno uccisi civili e militari russi e questo non gioverà alle nostre relazioni".

  • 22 apr

    Ue verso il sesto pacchetto di sanzioni a Mosca la prossima settimana

    L'Unione europea si appresta a mettere in campo il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia la settimana prossima. Le nuove misure potrebbero contenere lo stop all'import del petrolio, anche se si sta ancora discutendo sulle modalità. È possibile che Bruxelles vari un periodo di "phasing out" per l'uscita dal petrolio, così come è accaduto con il carbone. Previsto anche l'allargamento della lista delle banche russe escluse dal sistema Swift.

  • 22 apr

    Salvato a Padova un bimbo ucraino con una scheggia di mortaio vicino al cuore

    È stato salvato da un'intervento dell'equipe di cardiochirurgia pediatrica dell'ospedale di Padova un bimbo ucraino di 11 anni che nel bombardamento della sua abitazione, in cui erano morti la madre e un fratellino, era rimasto ferito da una scheggia di mortaio, conficcatasi vicino al cuore. Il bambino, ora in terapia intensiva, è stato estubato oggi: le sue condizioni sono buone.

  • 22 apr

    Si tratta sulla resa dell'acciaieria di Mariupol - VIDEO

  • 22 apr

    Il Cremlino: martedì l'incontro tra Putin e Guterres a Mosca

    Il presidente russo Vladimir Putin riceverà martedì a Mosca il segretario generale dell'Onu, Antonio Guteress: lo ha annunciato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

  • 22 apr

    Draghi prepara una visita da Zelensky a Kiev

    Mario Draghi sta valutando una visita a Kiev, per un incontro faccia a faccia con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Secondo fonti di governo il premier, al momento ancora positivo al Covid e in isolamento a Città della Pieve, vorrebbe seguire l'esempio di altri leader europei che hanno visitato l'Ucraina nelle ultime settimane. Al momento non ci sarebbe ancora nulla di pianificato, ma si starebbe ipotizzando di organizzare la visita a stretto giro, prima del viaggio negli Stati Uniti in programma per la metà di maggio.

  • 22 apr

    Fonti Ue: prossime due settimane decisive, a Kiev serve aiuto

    "Gli attacchi a Est e nel Sud del Paese si intensificheranno. Le prossime due settimane saranno decisive". E' quanto spiega un alto funzionario dell'Ue dopo la telefonata di questa mattina tra il presidente del Consiglio Ue Charles Michel e Vladimir Putin. "E' urgente che l'Ucraina abbia aiuti", prosegue la fonte.

  • 22 apr

    Gli Usa convocano gli alleati a Ramstein il 26 aprile

    Si terrà martedì 26 aprile la riunione convocata dagli Stati Uniti nella base aerea americana di Ramstein, in Germania. La data dell'incontro è stata resa nota dal segretario alla difesa americano Lloyd J. Austin, il quale ha invitato i suoi colleghi e i vertici militari dei Paesi alleati di tutto il mondo per discutere degli sviluppi della crisi in Ucraina e delle questioni di sicurezza.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali