Le notizie in tempo reale

Medvedev: "Se attacca la Crimea per Kiev arriverà giorno del giudizio" | Zelensky rimuove il capo del servizio di sicurezza

Mosca, accusa l'Ucraina, usa la centrale atomica di Zaporizhzhia per lanciare attacchi. Sirene anti-aeree hanno risuonato nella capitale, colpita l'ultima volta a fine giugno

17 Lug 2022 - 21:52
LIVE
Ultimo aggiornamento: 2 anni fa

La guerra in Ucraina giunge al 144esimo giorno. Bombardamento su Pokrovsk: diversi morti e feriti. Avvertimento di Medvedev: "Se attacca la Crimea per Kiev arriverà giorno del giudizio".  Sirene anti-aeree hanno risuonato a Kiev, attaccata l'ultima volta a fine giugno. Per i generali ucraini, "l'esercito russo prepara una nuova offensiva". E Zelensky incoraggia i suoi connazionali: "Rimarremo in piedi e vinceremo". Il presidente ucraino punisce poi il suo capo della sicurezza e lo rimuove. Kiev: 38.300 soldati russi uccisi dall'inizio della guerra. 


Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha definito lo status di candidato Ue per l'Ucraina una "mossa geopolitica contro la Russia". Lo riporta l'agenzia russa Tass. Il titolare della diplomazia russa ha poi aggiunto che "le forze armate russe e della autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk (Dpr) stanno riuscendo nei loro compiti nell'ambito  dell'operazione militare speciale, cercando di fermare il genocidio dei russi ed eliminando le minacce dirette alla nostra sicurezza". 


Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha "rimosso dall'incarico" il capo del servizio di sicurezza dell'Ucraina Ivan Bakanov. Lo riporta Ukrinform. L'alto agente di sicurezza è stato rimosso in conformità con "l'articolo 47 dello statuto disciplinare delle forze armate ucraine", che parla di "mancato svolgimento dei compiti di servizio, che hanno portato a vittime umane o altre gravi conseguenze, o creato una minaccia. Con un altro decreto Zelensky ha rimosso Iryna Venediktova dalla carica di procuratore generale e ha affidato le funzioni di procuratore al vice procuratore generale Oleksiy Symonenko.


Si sono svolti in Ucraina i funerali di rito ortodosso di una dei tre bambini uccisi da un missile russo nella città di Vinnytsia. Liza, quattro anni, aveva la sindrome di Down ed è stata colpita mentre con la madre andava in visita da uno specialista del linguaggio.


Le truppe russe hanno bombardato la regione di Zaporizhzhia con lanciarazzi facendo scoppiano diversi incendi nei campi. Lo ha riferito l'amministrazione regionale su Facebook.  L'infrastruttura non è stata distrutta. Sabato le Forze ucraine hanno reso noto che i russi hanno bombardato le loro postazioni militari 61 volte sempre in direzione di Zaporizhzhia. 


"Alcuni politici ucraini stanno cercando di minacciare la Federazione Russa", secondo il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, Dmitri Medvedev, che ipotizza un attacco alla Crimea. "Ma se succede qualcosa del genere, allora per tutti loro arriverà immediatamente il giorno di giudizio", ha detto in un incontro con veterani a Volgograd riportato da Ria Novosti. "Molto veloce e duro. Sarà molto difficile nascondersi", ha detto Medvedev. 


"La Russia ha iniziato una guerra e non vuole finirla, mentre l'Ucraina difende la propria terra". Lo scrive su Facebook il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Questa è una guerra in Ucraina che la Russia ha iniziato, che la Russia continua e che la Russia non vuole finire. L'Ucraina difende la propria terra, la propria sovranità, il proprio territorio. L'Ucraina sta combattendo per la pace", ha scritto Zelensky.
 


Almeno 50mila soldati russi sono stati uccisi o sono rimasti feriti dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina: le forze di Mosca hanno perso così oltre il 30% della loro efficacia nei combattimenti sul campo. Lo ha dichiarato l'ammiraglio Tony Radakin, capo di Stato Maggiore della Difesa del Regno Unito, al programma Sunday Morning della BBC One.


"Sono sempre vicino alla martoriata popolazione dell'Ucraina, colpita ogni giorno da una pioggia di missili". Lo ha detto Papa Francesco dopo la preghiera domenicale dell'Angelus. "Come si fa a non capire che la guerra crea solo distruzione e morte, allontanando i popoli e uccidendo la verità e il dialogo? Prego e auspico - ha aggiunto - che tutti gli attori internazionali si diano veramente da fare per riprendere i negoziati non per alimentare l'insensatezza della guerra".


Le truppe russe continuano a bombardare l'isola dei Serpenti. Così Nataliya Gumenyuk, capo del centro di coordinamento congiunto delle Forze di difesa dell'Ucraina meridionale. Lo riporta l'agenzia Unian.


A Kharkiv nella notte le truppe russe hanno lanciato un attacco missilistico contro un fabbrica, a seguito del quale è scoppiato un incendio, ed una persona è rimasta ferita. Lo ha detto Oleg Sinegubov, il capo dell'amministrazone militare di Kharkiv su Telegram come riporta Ukrinform.


Circa 38.300 soldati russi sono stati uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione, secondo l'esercito di Kiev. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l'esercito ucraino indica che si registrano anche 220 caccia, 188 elicotteri e 688 droni abbattuti. Lo riporta Ukrinform. Inoltre le forze di Kiev affermano di aver distrutto 1.684 carri armati russi, 846 sistemi di artiglieria, 3.879 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 15 navi e 166 missili da crociera.


Tre civili sono stati uccisi e 12 sono rimasti feriti durante i bombardamenti delle forze russe nella regione ucraina di Donetsk nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale, Pavlo Kyrylenko, secondo quanto riporta Ukrinform. Kyrylenko ha precisato che due persone sono morte a Udachne e una a Pokrovsk. Dall'inizio dell'invasione russa, nella regione di Donetsk sono stati uccisi 623 civili e 1.598 sono rimasti feriti.


"Rimarremo in piedi e vinceremo. Ricostruiremo una vita normale. Lo faremo insieme. Questo è l'unico modo possibile. Questo è il nostro dovere verso tutte le generazioni del nostro popolo che hanno combattuto per la libertà e la sovranità per l'Ucraina". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un videmessaggio,


L'attacco missilistico da parte delle truppe russe su Pokrovsk ha provocato diversi morti e feriti, ma un bilancio ufficiale ancora non è stato reso noto. Lo riferiscono fonti della polizia locale e il sindaco di Pokrovsk, Ruslan Trebushkin, come riporta Kiev Independent. I russi hanno colpito obiettivi civili due volte. Almeno 27 case sono state danneggiate.


Le forze russe si preparano per una nuova fase dell'offensiva. Lo riferisce Vadym Skibitsky, rappresentante della direzione dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, secondo quanto riporta Kiev Independent.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri