FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ue a Musk: "Twitter deve fare un enorme lavoro contro la disinformazione"

Il patron di Tesla: "Twitter interferì nelle elezioni, ora sarà più imparziale"

 twitter, musk
Afp

L'Ue ammonisce Elon Musk.

Twitter ha ancora "molto lavoro da fare" per "implementare politiche trasparenti, rafforzare in modo significativo la moderazione dei contenuti, proteggere la libertà di parola, affrontare la disinformazione con determinazione e limitare la pubblicità mirata", secondo le norme Ue. È il monito che il commissario Ue al Mercato interno, Thierry Breton, ha rivolto a Musk in videoconferenza.

 

"Tutto ciò richiede l'impiego dell'AI e di risorse umane sufficienti", ha evidenziato Breton. I due hanno convenuto che i servizi della Commissione Ue effettueranno uno stress test presso la sede di Twitter all'inizio del 2023.

 

Musk: "Twitter interferì nelle elezioni, ora sarà più imparziale" - Dal canto suo, Elon Musk ha dichiarato: "La verità è che Twitter ha fallito in termini di fiducia e sicurezza per molto tempo e ha interferito nelle elezioni. Twitter 2.0 sarà più efficace, trasparente e imparziale".

 

 

La scelta sulle fake news sul Covid - Parlando del "nuovo corso" inaugurato sulla piattaforma social dalla leadership di Elon Musk, va sottolineato che Twitter ha interrotto la moderazione sui contenuti che riguardano la disinformazione sul Covid. "A partire dal 23 novembre 2022, il social non applica più la politica in materia di informazioni fuorvianti sul Covid-19", si legge in un breve comunicato dell'azienda di San Francisco. Come Facebook, Instagram e YouTube durante la pandemia, la piattaforma aveva regole specifiche per combattere le informazioni sanitarie false. In particolare aveva deciso di segnalare e rimuovere i messaggi contenenti disinformazione sui vaccini Covid, per poi sospendere gli account interessati dopo cinque solleciti.

 

Musk: "Dire alle persone di non uscire di casa è fascista" - Elon Musk, proprietario da un mese della società, non ha mai fatto mistero della sua opinione sulle restrizioni sanitarie messe in atto durante la pandemia, soprattutto quando hanno significato la chiusura temporanea della sua fabbrica Tesla in California. "Dire alle persone che non possono uscire di casa e che se lo facessero verrebbero arrestate è fascista. Non è democrazia. Non è libertà. Ridate alle persone la loro dannata libertà", aveva detto nell'aprile 2020, durante una riunione con gli analisti finanziari. Col suo arrivo nel board di Twitter, il multimiliardario ha cercato di rassicurare inserzionisti e Ong che temevano un'esplosione di contenuti tossici come l'incitamento all'odio e la disinformazione, ma molti brand sono fuggiti.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali