FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trump minaccia: "Finanziare il muro o sarò costretto a chiudere il confine Usa-Messico"

Il presidente repubblicano vuole 5 miliardi di dollari per costruire la barriera ma è scontro con i democratici

Trump minaccia: "Finanziare il muro o sarò costretto a chiudere il confine Usa-Messico"

"Saremo costretti a chiudere completamente il confine meridionale se i democratici ostruzionisti non ci daranno i soldi per completare il muro e (non ci permetteranno di) cambiare anche le ridicole leggi sull'immigrazione che oberano il nostro Paese". Lo scrive il presidente americano Donald Trump in un tweet. Il presidente repubblicano vuole 5 miliardi di dollari per costruire il muro ma i democratici si rifiutano di finanziarlo.

La presa di posizione di Trump arriva durante lo shutdown, cioè la paralisi parziale delle agenzie federali che ha costretto centinaia di migliaia di funzionari a rimanere a casa. Al cuore del blocco c'è proprio il muro al confine con il Messico: il presidente repubblicano vuole 5 miliardi di dollari per costruirlo ed è scontro con i repubblicani che non hanno alcuna intenzione di finanziarlo. Così il tycoon si rifiuta di firmare la legge di Bilancio finché non otterrà i fondi.

Sempre su Twitter, il presidente Usa sostiene che "gli Stati Uniti perdono così tanti soldi nel commercio con il Messico in base al Nafra, oltre 75 miliardi di dollari all'anno, che considererei chiudere il confine meridionale una 'operazione che genera profitto'".

"Costruiremo il muro o chiuderemo il confine Meridionale", ribadisce Trump parlando di "riportare la nostra industria dell'auto negli Stati Uniti, a cui appartiene e tornare al pre-Nafta, prima che molte delle nostre società e molti dei nostri posti di lavoro venissero così stupidamente mandati in Messico".

L'inquilino della Casa Bianca, infine, punta inoltre il dito contro Honduras, Guatemala ed El Salvador, accusandoli di "non fare nulla per gli Stati Uniti se non prendere i nostri soldi". Trump cita poi una voce secondo cui "una nuova carovana si sta formando in Honduras e non stanno facendo niente per questo". "Taglieremo tutti gli aiuti a questi tre Paesi, che approfittano degli Usa da anni", conclude.

Finché non sarà terminato lo shutdown, il presidente degli Stati Uniti rimarrà a Washington. Lo ha annunciato il capo dello staff della Casa Bianca precisando che il numero uno della Casa Bianca ha cancellato tutti i suoi programmi per la fine dell'anno. A causa della situazione di stallo con il Congresso e della chiusura di alcune agenzie governative erano già saltate le vacanze di Natale che il tycoon avrebbe dovuto trascorrere nella sua dimora di Mar-a-Lago, in Florida

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali