FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Texas, partecipa a un Covid party: un 30enne muore in ospedale | Pensava che la malattia fosse solo una bufala

Prima di morire lʼuomo ha confidato allʼinfermiera che lo curava di essere andato a quella festa convinto che il virus fosse unʼinvenzione e le ha detto: "Credo di aver fatto un grosso sbaglio"

Era convinto che il coronavirus fosse una bufala, un'invenzione di politici e giornali. Tanto che ha partecipato a un Covid party ed è morto dopo essere stato infettato da una persona che, come lui, era andata alla festa. E' morto così, al Methodist Hospital di San Antonio (Texas), un uomo di 30 anni, scrive il New York Times. La responsabile medica Jane Appleby spiega che il giovane aveva partecipato al ritrovo proprio per verificare se il virus fosse reale.

"Un grosso errore" - Il 30enne ha così sperimentato sulla sua pelle che non si tratta di un'invenzione. All'infermiera che lo seguiva ha confessato di aver partecipato a quella festa e, prima di morire, le avrebbe confidato: "Penso di aver fatto un grosso errore. Pensavo fosse una bufala, ma non lo è". 

 

Il caso del Texas - La dottoressa Appleby non ha voluto comunicare l'identità dell'uomo né dire dove e quando quel party abbia avuto luogo, ma ha diffuso la vicenda per avvertire tutti, soprattutto in Texas, dove i casi di coronavirus stanno aumentando. Solo sabato ci sono stati 8.332 nuovi contagi per un totale superiore ai 258mila, con più di 3.200 morti.

 

La "moda" dei Covid party - Eppure negli Stati Uniti sono diversi i casi di "Covid party", vere e proprie feste organizzate proprio per "sperimentare" se il virus esista davvero o per esporre i partecipanti al Covid in un tentativo di conquistarsi l'immunità. Quei party sono "pericolosi, irresponsabili e potenzialmente mortali", spiega Robert Glatter, un esperto dell'emergenza al Lenox Hill Hospital di Manhattan. "Parteciparvi può essere una via verso una morte veloce, oppure verso una lunga malattia fatta di spossatezza, dolori, difficoltà di respirare e febbre alta, se si sopravvive". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali