FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Terremoto in Messico, 115 morti solo nella Capitale: in totale sono 250

Soccorritori ancora al lavoro per trovare persone in vita tra le macerie

Terremoto in Messico, 115 morti solo nella Capitale: in totale  sono 250

Il sindaco di Città del Messico, Miguel Angel Mancera, ha reso noto che sono fino ad ora 115 le persone morte nella Capitale dopo il terremoto di magnitudo 7.1 che ha scosso la città e gli Stati vicini. Basandosi sul precedente bilancio del governo, il numero di morti a livello nazionale sale quindi a 250. Soccorritori: "Non c'è nessuna bambina fra le macerie a scuola".

Autorità: "Non c'è nessuna Frida Sofia" - Continua intanto il lavoro dei soccorritori. Si scava in quel che resta della scuola "Enrique Rebsamen", dove sono morti almeno 32 bambini e quattro adulti. Non ci sarebbe tuttavia nessuna bambina chiamata Frida o Frida Sofia intrappolata sotto le macerie. Lo ha detto il sottosegretario per la Marina, Angel Enrique Sarmiento. "Non ci sono bambini - ha spiegato - . Se vi è un sopravvissuto sotto le macerie si tratterebbe di una persona adulta, probabilmente che era impiegata nella scuola". Parlando con i cronisti, Sarmiento ha detto che tutti i bambini della scuola sono stati identificati, undici dei quali sono stati tratti in salvo e consegnati alle famiglie.

In quanto alla persona che si troverebbe ancora viva sotto le macerie, ha indicato che potrebbe trattarsi di una donna che lavorava nello stabilimento. Sarmiento ha inoltre sottolineato che secondo i registri ufficiali della Segreteria di Istruzione e gli insegnanti della scuola non esiste nessuna bambina chiamata Frida Sofia fra gli alunni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali