FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Svizzera, pullman da Genova si schianta vicino a Zurigo: morta unʼitaliana, 43 i feriti

Tre persone versano in gravi condizioni. A bordo del mezzo, diretto a Dusseldorf e finito contro un muro sullʼautostrada A3, cʼerano 16 italiani, tra cui i due autisti rimasti feriti

Un pullman proveniente da Genova e diretto a Dusseldorf si è schiantato contro un muro nei pressi di Zurigo, in Svizzera. Nell'incidente è morta una 37enne italiana e 43 persone (tra cui i due autisti, anch'essi italiani) sono rimaste ferite, tre delle quali gravemente. Secondo la polizia locale, lo schianto si è verificato poco prima delle 4:15 sull'autostrada A3. All'arrivo dei soccorsi, molti passeggeri erano ancora incastrati tra le lamiere.

La donna morta si chiamava Nicoletta Nardoni e viveva nel Comasco, a Mozzate. Sposata, era mamma di due bambini ancora piccoli. Salita a bordo del pullman, secondo quanto si apprende, era diretta a Zurigo per fare visita a un familiare.

In totale le persone a bordo del pullman erano 51, tra cui 16 italiani, uno svizzero, un tedesco, due colombiani, un giordano, un rumeno, un bosniaco, due albanesi, sei russi, due nigeriani, un ganese e una persona del Benin. La nazionalità dei rimanenti ancora non è stata resa nota. Secondo i media locali non vi sarebbero stati invece bambini. .

Le cause dell'incidente sono ancora sconosciute. Secondo la Radio svizzera italiana, nella zona è caduta neve per tutta la mattina e i meteorologi hanno messo in guardia gli automobilisti sui pericoli provocati dal ghiaccio sulla strada.

Il pullman apparteneva a una filiale dell'impresa di trasporti Flixbus. Al momento l'autostrada è bloccata in entrambi i sensi di circolazione tra Brunau e Wiedikon.

Svizzera, pullman da Genova si schianta vicino a Zurigo: una vittima

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali