FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Strage Texas, Ramos ha iniziato a sparare dal parcheggio | Morto d'infarto il marito della maestra uccisa

Joe Garcia, marito di Irma, che è stata colpita mentre con il suo corpo faceva da scudo ai bambini, non ha retto al dolore


"Salvador Ramos ha cominciato a sparare fuori dalla scuola, dal parcheggio.

Ha sparato molti, molti colpi". Lo ha detto la polizia del Texas in una conferenza stampa sulla strage di

Uvalde

. Il killer, secondo la polizia, è entrato nella scuola alle 11:40. Intanto il

marito di Irma Garcia

, la maestra della scuola elementare, uccisa mentre faceva scudo col suo corpo ai piccoli allievi, è

morto d'infarto

giovedì, due giorni dopo la strage che è costata la vita alla moglie. Familiari hanno sottolineato che Joe Garcia "è morto per il dolore".

 



 


Joe e Irma erano sposati da 24 anni e avevano quattro figli, il maggiore appena entrato nei Marines, la più piccola alle scuole medie. 


 


 


Nella conferenza stampa la polizia ha spiegato che le squadre speciali della Border Patrol Tactical Unit sono arrivate nella scuola elementare di Uvalde "un'ora dopo" l'ingresso del killer e lo hanno ucciso. Non hanno però spiegato perché ci abbiano messo cosi' tanto. La polizia locale e le guardie di sicurezza della scuola "sono entrate dopo quattro minuti. Hanno sentito colpi di arma da fuoco, hanno fatto dei giri di ricognizione e poi si sono messi al riparo", ha detto ancora il direttore generale.


 


Strage in una scuola elementare in Texas, le vittime

Ancora un bagno di sangue in una scuola elementare negli Usa. A Uvalde, in Texas, un ragazzo di 18 anni ha aperto il fuoco uccidendo almeno 21 persone, di cui 19 bambini e due adulti. Si tratta una delle peggiori stragi della storia d'America che riporta alla memoria il massacro di Sandy Hook del 2012, quando il 20enne Adam Lanza uccise 26 persone di cui 20 bambini.

Leggi Tutto Leggi Meno


 


MEGHAN MARKLE VISITA A SORPRESA LA SCUOLA

- Meghan Markle, la duchessa del Sussex che ora vive in California, si è presentata a sorpresa al memoriale delle vittime della strage in Texas. Accompagnata da un bodyguard, t-shirt bianca, scarpe da tennis, jeans e cappelletto da baseball, la moglie del principe Harry ha deposto un mazzo di rose bianche al memoriale improvvisato allestito vicino al luogo del massacro, la Robb Elementary School.


 


Texas, ecco chi è il 18enne che ha compiuto la strage

Ad aprire il fuoco e uccidere 19 bambini e due adulti alla Robb Elementary School di Uvalde, in Texas, è stato il 18enne Salvador Ramos. Il giovane è poi stato a sua volta ucciso dalla polizia. Stando a quanto emerso, il killer ha sparato prima alla nonna e poi ha avuto un incidente di auto vicino alla scuola elementare. Sceso dall'auto con fucile e giubbotto antiproiettile è entrato nell'edificio scolastico e ha aperto il fuoco in alcune classi. Di Ramos si sa ancora poco: era uno studente di un liceo dell'area e poco prima della strage ha contattato una sconosciuta su Instagram dicendole che aveva un segreto che voleva condividere: "sto per...". Alla ragazza comunque non ha confessato quale era il gesto folle che aveva in mente e che ha portato a termine qualche ora dopo. Sul suo account Instagram il killer aveva postato un selfie e foto di armi, inclusa una con due fucili. Non è chiaro se si tratti delle armi usate per la strage. Quello che si sa è che il ragazzo per il suo 18mo compleanno ha acquistato due fucili.

Leggi Tutto Leggi Meno


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali