FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Strage Florida, governatore chiede dimissioni direttore dellʼFbi

E intanto spunta un ultimo drammatico video della sparatoria dove alcuni studenti urlano e piangono terrorizzati

Fbi sott'accusa dopo la strage avvenuta al liceo Parkland in Florida. Il governatore, Rick Scott, ha chiesto le dimissioni del direttore dell'Fbi, Christopher Wray, in seguito all'ammissione del Bureau di non aver agito nonostante le diverse segnalazioni sul conto del killer, Nikolas Cruz. L'Fbi ha riconosciuto di non aver fatto nulla quando, il 5 gennaio, una persona vicina all'autore della strage si fece avanti per segnalare alcuni suoi comportamenti allarmanti e un utente di Youtube denunciò alcuni post sui social.

Lo sceriffo della Contea di Browars, Scoott Israel, ha inoltre affermato che negli ultimi anni erano state effettuate circa venti chiamate per denunciare il 19enne Nikolas Cruz e i suoi atteggiamenti che destavano continue preoccupazioni tra i conoscenti. "Saranno effettuate verifiche sulla gestione delle chiamate", ha affermato lo sceriffo. E intanto  il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, accompagnato dalla first lady Melania, ha fatto visita ai feriti della sparatoria. Trump ha lodato "l'incredibile lavoro" fatto dai medici del Broward Health North Hospita di Pompano Beach. "E' molto triste che qualcosa del genere possa accadere", ha commentato il presidente prima d'incontrare le forze dell'ordine locali.

Un messaggio di cordoglio arriva anche dal mondo dello sport e dalle Olimpiadi invernali di PyeongChang in Corea del Sud. Lindesy Vonn, stella dello sci alpino americano, ha infatti affermato: "Sono devastata, vedo questi titoli troppo spesso. Non capisco come possa esserci tanta pazzia nel mondo. E' una tale tristezza per per la gente in Florida", ha concluso l'atleta.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali