FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sofagate, la Turchia replica: "C'era accordo sul protocollo della cerimonia" | L'Ue: "Faremo in modo che l'incidente non si ripeta"

Nell'incontro con il presidente turco Erdogan, Ursula von der Leyen ha parlato anche della Convezione di Istanbul e dei diritti delle donne

sofagate
Ansa

Durante la visita di martedì ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, "è stato seguito il protocollo standard". Lo affermano fonti governative: "Von der Leyen non è stata trattata in modo diverso né la delegazione ha chiesto una diversa disposizione. Ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro". Intanto l'esecutivo comunitario fa sapere: "Analizzeremo l'incidente in modo che non accada più".

"Concentriamoci sul messaggio dell'Ue" - Michel e von der Leyen "sono trattati nello stesso modo. Ci può essere chi parla prima o chi parla dopo. L'organizzazione del protocollo è una questione interna", sottolinea il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer. "C'è stato un incidente, ma l'atteggiamento del presidente von der Leyen è stato quello di continuare la riunione per fare passare il messaggio dell'Ue. Occorre concentrarsi sulle  nostro messaggio".

 

 

Appello alla ratifica della Convenzione di Istanbul - Sempre durante l'incontro con Erdogan, la numero uno della Commissione Ue ha parlato anche della Convezione di Istanbul e dei diritti delle donne. "Noi ci appelliamo affinché tutti i Paesi, dentro e fuori dall'Unione, che hanno firmato la Convenzione di Istanbul la ratifichino", annuncia Mamer.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali