FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Scozia, sta male per la morte del cane e non va al lavoro: cameriera licenziata

La ragazza, di 18 anni, ha lanciato una petizione per chiedere di far riconoscere il diritto a un congedo per lutto familiare anche nel caso in cui a morire sia un animale domestico

Scozia, sta male per la morte del cane e non va al lavoro: cameriera licenziata

Ha chiesto un giorno di ferie per la morte del cane, ma è stata licenziata in tronco. E' successo a Glasgow, in Scozia. Protagonista della vicenda è Emma McNulty, cameriera di 18 anni, che ha lanciato una petizione su Change.org, che ha già raggiunto migliaia di firme, per chiedere il riconoscimento del congedo per lutto familiare, anche nel caso di decesso di un animale domestico.

La ragazza aveva chiesto un giorno di riposo per il lutto, ma è stata insultata dai datori di lavoro e subito licenziata. "Non potevo presentarmi perché ero troppo devastata e stavo male fisicamente", ha spiegato la McNulty nel testo della petizione, "Millie aveva 14 anni e io ne ho 18, quindi era un vero e proprio membro della famiglia. Non ho ricordi senza di lei nella mia vita".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali