FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Russiagate, Nyt: figlio di Trump incontrò avvocato legato a Cremlino

Donald jr ha però negato che in quellʼoccasione si sia discusso della campagna presidenziale americana

Due settimane dopo che Donald Trump aveva conquistato la nomination repubblicana per la Casa Bianca, il figlio più grande, Donald Trump junior, partecipò a un incontro con un'avvocata russa che aveva legami col Cremlino. Lo scrive il New York Times. Donald jr ha negato che in quell'occasione si sia discusso della campagna presidenziale americana. Avrebbero parlato, invece, di un programma di adozioni di bambini russi.

All'incontro, avvenuto il 9 giugno 2016, partecipò anche l'allora capo della campagna di Trump, Paul Manafort, e il genero, Jared Kushner. E' la prima volta che Donald Trump jr viene coinvolto in un incontro del genere. Rappresentanti suoi e di Kushner hanno confermato il meeting.

Il figlio di Trump ha però precisato che si è discusso prevalentemente del programma di adozioni di bambini russi, bloccato da Mosca come risposta alla legge Magnitski, una legge americana che sanziona russi sospettati di abusi dei diritti umani. Natalia Veselnitskaya, l'avvocata russa con legami con il Cremlino e nota per la sua campagna contro il Magnitski act, è sposata con un ex ministro dei trasporti della regione di Mosca e tra i suoi clienti figurano dirigenti di imprese statali e il figlio di un alto dirigente del governo, la cui società era oggetto di indagine quando è avvenuto l'incontro. Le sue attività sono finite nel mirino dell'Fbi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali