FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Russia, "renitenza alla leva": arrestata star dell'hockey che aveva firmato con gli Usa

Il portiere Ivan Fedotov, 25 anni, è finito in carcere poco prima della partenza per raggiungere la sua nuova squadra dei Philadelphia Flyers

Afp

Il portiere russo di hockey su ghiaccio Ivan Fedotov, 25 anni, che il 7 maggio ha firmato un contratto con la squadra Usa dei Philadelphia Flyers, è stato arrestato a San Pietroburgo, in Russia, per presunta elusione del servizio militare.

Lo riporta il media russo Fontanka, citato dal Philadelphia Inquirer. Fedotov, una star internazionale nella sua disciplina, sarebbe stato prelevato venerdì 1° luglio da agenti del Dipartimento indagini criminali russo e portato in un ufficio di arruolamento.


A combattere in Ucraina forse non ci andrà perché è un soldato di leva. Ma per Fedotov l'accusa di essersi sottratto al servizio militare ha fatto svanire nel giro di poche ore il sogno di giocare negli States con i Philadelphia Flyers della National Hockey League.


 


Le manette, dunque, sono scattate a San Pietroburgo, dove la polizia ha dato il via a una vera e propria caccia all'uomo su ordine dei magistrati militari. Lo hanno aspettato davanti all'arena del ghiaccio di Kupchino, poi il portiere è stato portato all'ufficio di registrazione e arruolamento militare.


 



 


Dopo diverse ore passate al numero 54 della Prospettiva Zagorodny, forse per un malore, l'atleta è stato caricato su un'ambulanza e ha passato la notte in ospedale. Secondo il sito di notizie pietroburghese Fontanka, fino a qualche ora fa Fedotov non aveva fatto ritorno al consiglio di leva.


 


Il portiere venticinquenne a maggio aveva firmato un contratto entry-level con i Philadelphia Flyers della National Hockey League statunitense e aveva intenzione di lasciare il suo club russo, il Central Sport Club of Army (Cska) per poter giocare in America. Ma Il Cska è un club di hockey su ghiaccio dell'esercito russo e i suoi membri sono ufficialmente considerati personale militare. Quindi, la risoluzione dei contratti da parte dei membri della squadra può essere considerata illegale. Così la Procura militare di Mosca ha deciso di procedere con un mandato di misura cautelare per elusione del servizio militare.


 


Insomma, a far saltare il progetto di vita lontano dalla Russia è stato proprio lo status del famoso giocatore legato alla squadra del Ministero della Difesa.


 


Nonostante la giovane età, infatti, Fedotov ha già una brillante carriera sportiva alle spalle: la scorsa stagione è stato il miglior portiere dei playoff della Kontinental Hockey League (Khl) e ha portato la sua squadra a vincere la Coppa Gagarin, il trofeo del campionato. Alle Olimpiadi 2022 di Pechino ha giocato nella nazione russa di hockey vincendo l'argento. Non solo: il goaltender russo, ma nato in Finlandia, è stato nominato tra i tre finalisti per il premio di miglior portiere della Khl.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali