FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pedofilia, Papa: "Scandalo mostruoso, ma la Chiesa ora lo affronta"

Conferenza stampa in volo per il Pontefice di ritorno dai Paesi baltici

Pedofilia, Papa: "Scandalo mostruoso, ma la Chiesa ora lo affronta"

"Benché fosse stato un solo prete ad abusare di un bambino o una bambina, questo è mostruoso, perché quell'uomo è stato scelto da Dio per portare quel bambino o bambina al Cielo". Lo ha detto papa Francesco rispondendo ai cronisti durante il volo da Tallinn. Ma guardando "al caso della Pennsylvania, inizialmente erano tanti i preti caduti in questa corruzione. Poi, sono diminuiti, perché la Chiesa si è accorta che doveva lottare in un altro modo".

"In tempi antichi queste cose si coprivano - ha ricordato -. Si coprivano anche a casa, quando lo zio violentava la nipotino, quando il papà violentava il figlio. Si copriva perché era una vergogna molto grande. Era il modo di pensare del secolo scorso". 

Cina-Santa Sede, capisco sofferenze ma rivendico accordo  - "Quando si fa un accordo di pace, un negoziato, ambedue le parti perdono qualcosa: questa è la legge. Ambedue le parti, e si va avanti". Sull'accordo preso tra Cina e Santa Sede il Papa è stato chiaro replicando a chi critica l'intesa sulle nomine dei vescovi come una "svendita" di una Chiesa che ha tanto sofferto. Sui nomi dei vescovi, ha chiarito il Pontefice, "c'è un dialogo su eventuali candidati, la cosa si fa in dialogo, ma nomina Roma, nomina il Papa, questo è chiaro".

Carceri sovraffollate sono una tortura - La crudeltà dei tempi dei totalitarismi "non è finita. C'è la stessa crudelta' oggi", ha poi detto Francesco. "Oggi si trova in tanti posti di detenzione. Si trova in tante carceri, anche col sovraffollamento, che è un modo di tortura, di non vivere con dignità. Un carcere che oggi è sistemato senza dare al detenuto l'uscita della speranza, già èuna tortura", ha affermato, aggiungendo: "Questoè uno scandalo, un grave scandalo della nostra cultura e della nostra società".

Scadalo spese armi, sì a ragionevoli forze di difese - "Oggi le spese mondiali in armi sono scandalose. Mi dicevano che con quello che si spende in armi in un mese, si potrebbe dare da mangiare a tutti gli affamati del mondo per un anno. E' terribile", ha proseguito il Papa. "L'industria, il commercio delle armi, e anche il contrabbando delle armi, è una delle corruzioni più grandi", ha aggiunto. Per Francesco, nella "logica della difesa", un Paese "deve avere un ragionevole e non aggressivo esercito di difesa. Così la difesa è lecita e anche è un onore difendere la patria così".

Estonia e Lettonia, popoli aperti - "Estonia e Lettonia sono popoli aperti, che hanno voglia di integrare i migranti, ma non massicciamente perché non si può": è stata la risposta di Bergoglio a un inviato lituano sui suoi richiami all'apertura verso i migranti. In definitiva, una "apertura prudente e ben pensata" è la più produttiva.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali