FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Parigi, judoka mostra il volto tumefatto dopo l'aggressione del compagno-allenatore: lui fermato e poi rilasciato

Alain Schmitt è stato prosciolto per insufficienza di prove. Lo sfogo sui social della campionessa olimpica Margaux Pinot: "Quanto vale la loro difesa diffamatoria contro le mie ferite?"

Instagram

La campionessa olimpica di judo francese Margaux Pinot ha denunciato di aver subito violenza domestica dal compagno e allenatore Alain Schmitt, accusato di averla presa a pugni e di aver tentato di strangolarla nel corso di una lite nel fine settimana a Parigi. L'uomo, è stato arrestato, ma ha negato ogni accusa definendola "falsa al 100%" e ha accusato la Pinot di avere iniziato la lite. E' stato infine prosciolto per insufficienza di prove.

Per il giudice mancano le prove

Secondo il giudice, non ci sarebbero "sufficienti prove di colpevolezza" per procedere contro l'uomo. La sportiva di 27 anni ha reagito, poco dopo l'udienza, pubblicando sui social media una fotografia del proprio volto gonfio e tumefatto, segnato da tagli e cicatrici.

 

Lo sfogo della judoka sui social

 "Quanto vale la loro difesa diffamatoria contro le mie ferite e il sangue sparso sul pavimento del mio appartamento? Cosa mancava? La morte alla fine, forse? Probabilmente è stato il judo a salvarmi. E il mio pensiero va anche a chi non può dire lo stesso", ha scritto nel post.

 

Solidarietà dal mondo dello sport Al processo l'accusa aveva denunciato "gravissime violenze" da parte di Schmitt e chiesto un anno di carcere con la condizionale. In un messaggio di solidarietà alla collega di nazionale, la star del judo femminile francese Clarisse Agbégnénou, portabandiera della delegazione francese alle Olimpiadi di Tokyo, si è detta "scioccata" dalla sentenza.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali