FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Russia, il Tribunale di Mosca condanna Navalny a due anni e cinque mesi | Oltre mille arresti durante le proteste

La pena di tre anni e cinque mesi è stata ridotta poiché il 44enne ha già scontato un anno ai domiciliari per il caso Yves Rocher. Lo staff dellʼoppositore aveva incitato allʼagitazione immediata

Alkesey Navalny resterà in carcere. Il Tribunale di Mosca ha condannato il dissidente russo, convertendo la pena sospesa in detenzione reale a causa della violazione dei termini della libertà vigilata. La pena di tre anni e cinque mesi inizialmente comminata è stata ridotta a due anni e cinque mesi poiché Navalny ha già scontato un anno ai domiciliari per il caso Yves Rocher. Oltre mille persone sono state arrestate durante le proteste.

L'accusa rivolta a Navalny è di avere violato i termini della libertà vigilata, mentre era in cura in Germania dopo essere stato avvelenato con l'agente nervino Novichock, per un presunto caso di corruzione che risale al 2014. Dato che il 44enne ha già trascorso dieci mesi ai domiciliari, dovrà scontare in carcere 2 anni e 8 mesi.

 

Lo staff di Navalny invita a una protesta immediata a Mosca Come risposta alla condanna, il team di Navalny invita a una "protesta immediata a Mosca". "Venite subito alla piazza del Maneggio! Il nostro Paese è piombato nella più completa illegalità, dobbiamo opporci", si legge in un tweet postato dal Fondo anticorruzione.

 

La Gran Bretagna chiede l'immediato rilascio Intanto è arrivata anche la richiesta, da parte del governo britannico di Boris Johnson, del "rilascio immediato e senza condizioni" di Navalny. In un messaggio firmato dal ministro degli Esteri, Dominic Raab, Londra invoca anche la liberazione di "tutti i dimostranti pacifici e i giornalisti" arrestati in Russia nelle ultime settimane. "Il perverso verdetto di oggi - scrive Raab - prende di mira la vittima d'un avvelenamento invece dei responsabili e mostra come la Russia manchi di rispettare anche i piu' basilari impegni richiesti a qualsiasi membro responsabile della comunita' internazionale".

 

Gli Usa: sulla risposta alla Russia ci coordineremo con gli alleati Per valutare le forme con cui ritenere la Russia responsabile per quanto sta accadendo col caso Navalny, gli Stati Uniti si coordineranno con gli alleati. Lo ha detto il segretario di stato Usa Anthony Blinken riferendosi anche alle migliaia di arresti degli ultimi giorni.

 

Navalny condannato, proteste in Russia: oltre mille arresti

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali