FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Navalny, Germania: "Russia dia spiegazioni o Ue proporrà sanzioni"

Il Ministro tedesco Mass chiede risposte "nei prossimi giorni", mentre da Mosca accusano Berlino di "bloccare lʼinchiesta che loro stessi chiedono"

La Germania, che attualmente presiede l'Unione Europea, avvierà le discussioni sulle sanzioni contro la Russia se Mosca non fornirà "nei prossimi giorni" spiegazioni per l'avvelenamento dell'oppositore Alexei Navalny. Lo dice il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas al quotidiano Bild. Da Mosca, la portavoce del ministero Zakharova accusa il governo di Berlino di bloccare gli sforzi di far luce sulla vicenda. 

"Indizi su Mosca, subito una spiegazione" - "Ci sono forti indizi che implicano il coinvolgimento del governo di Mosca nell'avvelenamento di Navalny", ha detto il Ministro Maas, "e la sostanza con la quale è stato avvelenato in passato è stata nelle mani delle autorità russe, ragioni per cui ci aspettiamo subito una risposta dal Cremlino. Fissare ultimatum non aiuta nessuno, ma se non aiutano a chiarire cosa è successo allora dovremo discutere una risposta coi nostri partner". 

 

La risposta dal Cremlino - La Russia, dopo  la richiesta di un chiarimento, ha accusato il governo tedesco di aver bloccato gli sforzi di far luce sul caso Navalny. "Berlino sta bloccando l'inchiesta che lei stessa chiede. Lo fa apposta?", ha commentato su Facebook il portavoce del Ministro degli Esteri russo Maria Zakharova. 

 

L'oppositore politico avvelenato - Alexei Navalny è attualmente ricoverato a Berlino dove i medici tedeschi hanno stabilito che la causa dell'avvelenamento è da attribuire a un agente nervino chiamato Novichok, sostanza progettata nell'ex Unione Sovietica per scopi militari. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali