FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mosul, torture e uccisioni: la vendetta dellʼesercito contro i miliziani dellʼIsis

Nella città riconquistata dalle truppe irachene è scattata la rappresaglia verso gli jihadisti e le immagini circolano sui social

Torture, violenze e uccisioni. A Mosul, la città riconquistata dall'esercito iracheno, è scatta la rappresaglia dei soldati nei confronti dei miliziani dell'Isis. Nell'ex roccaforte di Daesh le forze governative non fanno sconti, dopo settimane di dura battaglia. La denuncia arriva da alcune organizzazioni umanitarie; la situazione è ormai fuori controllo, come testimoniato dalle immagini che circolano sui social network, riguardanti la vendetta.

Mosul, la rappresaglia dellʼesercito sui miliziani dellʼIsis

Torture, violenze e uccisioni. A Mosul, la città riconquistata dall'esercito iracheno, è scatta la rappresaglia dei soldati nei confronti dei miliziani dell'Isis. Sui social network si diffondono le immagini della vendetta, in particolare sull'account Twitter di Mosul Eye. Le organizzazioni umanitarie denunciano la situazione.

leggi tutto

Esecuzioni sommarie - In uno dei video, postato dall'account Twitter Mosul Eye, si vedono prigionieri picchiati e gettati da una rupe, con i corpi esanimi che poi vengono colpiti da raffiche di mitragliatore da parte dei soldati. Non mancano inoltre esecuzioni sommarie. Il governo di Baghdad ha risposto alle accuse, anche per cercare di impedire la diffusione di casi analoghi nel Paese. Un portavoce del ministero dell'Interno ha affermato che "le persone responsabili di questi atti devono essere portate davanti alla giustizia, se i video risulteranno autentici".

Le denunce - Human Rights Watch però parla inoltre di deportazioni e internamenti in un "campo di riabilitazione" per almeno 170 famiglie appartenenti allo Stato Islamico. Il campo di prigionia si troverebbe a Bartella, a 20 chilometri da Mosul. Anche Amnesty International, che accusava le forze irachene e l'aviazione della Coalizione internazionale a guida Usa di possibili "crimini di guerra" per i bombardamenti sulla parte ovest della città, afferma che è necessaria "una pronta e imparziale inchiesta" in merito agli episodi denunciati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali