FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Isis: "Combatteremo fino alla morte per difendere Mosul"

I media sul posto però affermano che la città sia già stata liberata e che "un suicidio collettivo" abbia messo la parola fine alla resistenza degli jihadisti in città

L'Isis promette di combattere fino alla morte per difendere la sua ultima roccaforte nella città vecchia di Mosul contro le forze di Baghdad, sostenute dagli Stati Uniti. Lo riferisce l'agenzia di stampa Amaq, legata all'Isis, dopo l'annuncio dell'esercito iracheno di aver strappato la città allo Stato islamico.

La liberazione di Mosul - Nella mattina di sabato il comando dell'offensiva irachena su Mosul ha annunciato che tutta la Città vecchia era stata strappata all'Isis. "Le nostre forze hanno preso il controllo della Città vecchia nell'ovest di Mosul, e hanno fatto fallire un tentativo di miliziani di Daesh di fuggire nella parte est attraversando il Tigri", ha detto il portavoce dell'offensiva, generale Yahya Rasul.

Media: "suicidio collettivo degli jihadisti rimasti" - Al momento manca ancora la comunicazione ufficiale da parte del governo iracheno: non chiaro quindi se siano ancora presenti all'interno della città sacche di resistenza. D'altra parte alcune emittenti sul posto hanno mostrato soldati iracheni ballare nelle strade della Città vecchia, confermando la fine della battaglia: i media avrebbero inoltre parlato di "suicidio collettivo" dell'ultimo gruppo di combattenti dello Stato Islamico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali