FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Morto Pete Frates, padre dell'Ice Bucket Challenge, a colpi di acqua ghiacciata 

Giocatore di baseball e ispiratore della famosa "sfida" per promuovere la lotta contro la Sla. Eʼ morto a 34 anni: il ricordo del New York Times

Ha ispirato l'Ice Bucket Challenge, la sfida a colpi di secchiate di acqua ghiacciata per sensibilizzare sulla Sla - la sclerosi laterale amiotrofica, malattia neurodegenerativa - che e' servita a raccogliere circa 220 milioni di dollari in tutto il mondo.  Ora Pete Frates, giocatore di baseball e determinato a combattere contro la malattia, è morto a 34 anni. A dedicargli un ricordo online diversi media, tra i quali il New York Times

Il video virale - La sfida dell'Ice bucket challenge è diventata virale nel 2014 e il processo era relativamente semplice: si prendeva un secchio di acqua ghiacciata e si gettava sopra la testa, pubblicando poi un video sui social media e sfidando gli altri a fare lo stesso o ad effettuare una donazione in beneficenza. Molte persone hanno fatto entrambe le cose. Migliaia di persone hanno partecipato, tra cui celebrità, star dello sport e politici, l'attuale presidente degli Stati Uniti Donald Trump. I video online sono stati visualizzati milioni di volte.

 

 

La malattia - "La sfida dell'Ice Bucket Challenge - aveva detto all'epoca Frates - rappresenta tutto cio' che è fantastico in questo paese: riguarda il divertimento, gli amici, la famiglia e fa la differenza per tutti noi che viviamo con la Sla". Frates, originario di Beverly nei sobborghi di Boston, era un atleta al St. John's Prep nella vicina Danvers. Ha continuato a giocare a baseball al Boston College e ha poi proseguito professionalmente in Germania dopo la laurea e in campionati dilettanti al suo ritorno negli Stati Uniti. Stava giocando per i Lexington Blue Sox nel 2011 quando è stato colpito al polso da un tiro e ha notato che non stava guarendo correttamente. Dopo mesi di test, gli è stata diagnosticata la Sla nel 2012. "Ai piani alti c'e' un disegno per me - aveva aggiunto Frates al The Salem News nel 2012 - ho accettato questa situazione mentalmente. Ci sono persone la' fuori che non hanno il mio sistema di supporto o i miei vantaggi e voglio aiutarle"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali