FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Monaco contro i monopattini elettrici: troppi ubriachi alla guida

Da giugno più di 400 gli arresti per guida in stato di ebbrezza. E la Germania pensa a regole più severe

Monaco contro i monopattini elettrici: troppi ubriachi alla guida

A Monaco di Baviera è guerra ai monopattini elettrici. I veicoli circolano nella città tedesca da giugno, ma stanno già creando molti problemi. 430 persone sono state arrestate per guida in stato di ebbrezza, nonostante le app di noleggio dei veicoli siano attive solo da pochi mesi. La situazione potrebbe precipitare a settembre, quando partirà l'Oktoberfest. Per questo alcune associazioni e politici locali hanno chiesto agli organizzatori di bandire i monopattini elettrici durante lo svolgimento dell'evento.

Il rischio, secondo la polizia, è che i cittadini ignorino che le regole sulla guida in stato di ebbrezza sono le stesse per ogni mezzo che circola in strada. Inoltre, bisogna fare i conti anche con l'aumento del numero degli incidenti causati da questi mezzi. Sui ventidue scontri causati dai veicoli a Monaco di Baviera, due coinvolgevano un guidatore ubriaco. Altri sono invece stati fermati perché non rispettavano i semafori rossi o guidavano il due ruote distratti dal cellulare. 

Al momento nella città ci sono tremila monopattini elettrici distribuiti principalmente da quattro fornitori. Contro questi mezzi si stanno schierando le amministrazioni che vorrebbero vietarne la circolazione nei giorni dell'Oktoberfest o imporre regole più severe. In tutta la Germania, questi mezzi possono circolare solo a 20 km/h e non possono essere usati sui marciapiedi. Ma questi limiti non accontentano tutti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali