FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, tweet di Sea-Watch: "Odissea di Capodanno per 49 persone"

Nonostante gli appelli, le navi di due Ong non trovano un porto sicuro per attraccare e sbarcare i naufraghi

Migranti, tweet di Sea-Watch: "Odissea di Capodanno per 49 persone"

"Mare mosso, da 11 giorni senza un porto, l'odissea di Capodanno delle Ong". A twittarlo è Sea-Watch, che ribadisce la richiesta di sbarcare subito i 49 naufraghi soccorsi nel Mediterraneo e ancora a bordo di due navi, una della stessa Sea-Watch e l'altra della tedesca Sea-Eye, che hanno soccorso rispettivamente 32 e 17 migranti. Per la nave di Sea-Watch si tratta dell'undicesimo giorno in mare, nonostante gli appelli agli Stati europei.

L'imminente peggioramento delle condizioni meteo e del mare aumenta i timori per le due Ong. "La legge del mare - sostiene invece Jan Ribbeck, capo missione sulla nave della tedesca Sea-Eye - dice chiaramente che il tempo che le persone devono trascorrere in mare, dopo essere state tratte in salvo da una situazione di stress, deve essere ridotto al minimo". E invece nessun Paese sembra disposto a consentire l'approdo.

Le due organizzazioni avevano anche invano chiesto aiuto alla Germania, pubblicando l'elenco dei paesi e delle istituzioni che avrebbero "negato aiuto: Malta, Italia, Spagna, Paesi Bassi, Germania, Ue. Speriamo di ricevere supporto dal ministero degli Esteri tedesco nella ricerca di un porto sicuro". Ma Ribbeck ha anche usato parole dure: "Siamo delusi dal comportamento del centro di coordinamento del soccorso marittimo di Brema: non hanno dichiarato né verbalmente ne' per iscritto di condividere la nostra visione, ma si sono limitati a dirci di seguire gli ordini dei libici".

SeaEye spiega che i propri volontari si sono "opposti alla consegna delle persone soccorse alla guardia costiera libica" perché avrebbe rappresentato una "violazione delle leggi internazionali".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali