FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, altri due barconi affondano al largo della Libia: 200 i morti

Dopo il duplice naufragio davanti alle coste di Zuwara, la Guardia costiera ha individuato i cadaveri: 40 in una stiva, 160 in mare Sono 71 i migranti morti dentro il tir in Austria: 8 donne e 4 bambini

Migranti, altri due barconi affondano al largo della Libia: 200 i morti

Due barconi sono naufragati nella notte al largo delle coste libiche occidentali, provocando la morte di almeno 200 persone. I cadaveri sono stati individuati dalla Guardia costiera libica davanti alle coste di Zuwara. Quaranta corpi erano nella stiva di una delle imbarcazioni arenata su una spiaggia, mentre altri 160 galleggiavano in mare.

Migranti, altri due barconi affondano al largo della Libia: 200 i morti

Secondo quanto racconta la Bbc, che cita "residenti e responsabili" libici, a colare a picco sono stati due barconi: uno, che ha lanciato una richiesta di aiuto, aveva a bordo circa 50 persone mentre "il secondo, affondato molto dopo, portava 400 passeggeri". Fonti locali hanno precisato che un "centinaio di migranti sono stati tratti in salvo", e che i sopravvissuti sono stati ricoverati nell'ospedale cittadino. Le vittime includono migranti da Siria, Bangladesh e diversi paesi dell'Africa sub-sahariana, riferiscono residenti citati dal sito britannico.

Cortei anti-scafisti a Zuwara - L'ennesima tragedia dell'immigrazione davanti alle coste della città ha spinto centinaia di residenti di Zuwara a manifestare nella notte contro gli scafisti e il traffico di esseri umani. Lo riferisce Mohsen Ftis, rappresentante in loco di Medici senza Frontiere (Msf) al Guardian: "Quello che ho visto ieri notte è incredibile. Non ci sono parole per descriverlo. Avevo davanti a me i cadaveri di 40 persone, compresi bambini e donne". I residenti della città, "sono scesi in strada, gridavano che tutto ciò non è umano".

Onu: 300mila hanno attraversato Mediterraneo nel 2015 - Il numero di rifugiati e migranti che hanno attraversato il Mediterraneo dall'inizio dell'anno per giungere in Europa ha superato la soglia dei 300mila. Il dato stimato dei morti e dispersi è di circa 2.500. Lo rileva l'ultimo bilancio aggiornato reso noto a Ginevra dall'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr).

In 250 a Reggio Calabria, anche 4 cadaveri - Nel porto di Reggio Calabria è giunta la motonave "Fiorillo" della Guardia Costiera con a bordo 250 migranti. A bordo ci sono anche quattro cadaveri, tre donne e un uomo. L'uomo è morto per annegamento poco prima che iniziassero le operazioni di soccorso nel canale di Sicilia. Le tre donne, invece, sono morte per le esalazioni di benzina. Sul corpo presentano anche gravi ustioni. I migranti, tra cui 7 minori e 23 donne di cui una incinta, sono di varie nazionalità. Il pm di turno ha aperto un fascicolo d'inchiesta sulla morte dei 4 migranti. I 250 trasportati dalla Fiorillo sono stati soccorsi nei giorni scorsi in due distinte operazioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali