FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Madrid invasa dalle pecore. I pastori: "Passare di qui è un nostro diritto"

1.800 pecore invadono il centro della città. È una tradizionale festa spagnola che ha origini medioevali

Pastori, pecore e capre a Madrid. Come da tradizione un giorno all'anno, il 20 ottobre, la metropoli spagnola viene attraversata dalle greggi in transumanza.

Centinaia di ovini hanno pascolato nel centro della capitale spagnola, che fa parte del tracciato di un antico percorso di transumanza delle greggi, 1.800 pecore, guidate dai loro pastori, hanno invaso le strade per la 26esima edizione di questa tradizionale festa di origine medioevale. È del 1994  che ogni anno le pecore attraversano le vie della capitale. Un tempo qui era aperta campagna, oggi la città ha occupato tutti gli spazi, anche quelli in cui un tempo crrevano i sentieri battuti dai pastori che spostavano il bestiame dal freddo nord alle regioni con un clima più mite, in vista dei rigidi mesi invernali. Il singolare corteo è stato accompagnato da musicisti e danzatori in costumi regionali, sfilando tra la folla di curiosi e turisti. Il gregge è arrivato fino alla sede del municipio, dove i pastori hanno consegnato al sindaco le loro 50 "Maravedies", antiche monete di rame per il pagamento del pedaggio. Il gesto simbolico di una vera e propria cerimonia secolare.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali