FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La Svizzera vota a favore di norme più severe sul possesso di armi

Solo il Cantone del Ticino ha votato contro

La Svizzera vota a favore di norme più severe sul possesso di armi

Gli svizzeri hanno approvato, con il 63,7 % di voti favorevoli, una modifica di legge che inasprisce le norme sul possesso d'armi. Solo il Cantone del Ticino ha respinto la revisione. Il testo, approvato dal Parlamento e contestato da un referendum, riprende la direttiva dell'Unione europea in materia e si iscrive tra le misure di lotta al terrorismo. La Svizzera, pur non essendo membro dell'Ue, è associata agli accordi europei di Schengen e Dublino.

Prima del voto il governo aveva avvertito gli elettori che la vittoria del "no" alla nuova legislazione avrebbe potuto portare a un'esclusione della Confederazione dai trattati europei. Esclusione che avrebbe avuto conseguenze negli ambiti della sicurezza e dell'asilo, ma anche del turismo. "Peccato che la popolazione abbia seguito l'argomentazione della paura con Schengen. E' un po' triste ma accettiamo il risultato", ha commentato Olivia de Weck, vicepresidente di ProTell, la lobby pro armi che si era fortemente mobilitata contro la nuova legge.

In circa il 48% delle case elvetiche c'è un fucile, una percentuale fra le più alte d'Europa e al 16esimo posto al mondo. Stando al centro di ricerca di Ginevra Small Arms Survey, nel 2017 oltre 2,3 milioni di armi erano nelle mani di civili in Svizzera, cioeè circa tre ogni dieci abitanti.

La nuova legge non prevede un registro centrale, ma introduce il divieto per le armi semi-automatiche dotate di un caricatore di grande capacità. Collezionisti e tiratori sportivi potranno ancora acquistarle, ma richiedendo una "autorizzazione eccezionale": dopo cinque anni, e in seconda istanza dopo dieci, dovranno dimostrare che continuano a praticare regolarmente l'attività.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali