FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La solitudine di Elisabetta e l'emozione dei reali: l'addio del Regno Unito al principe Filippo | William e Harry di nuovo insieme al termine delle esequie

Celebrati a Windsor i funerali del duca di Edimburgo. Le immagini della cerimonia trasmesse dalle televisioni di tutto il mondo

La Regina Elisabetta, vestita di nero, seduta da sola nel coro della cappella di San Giorgio a Windsor, con la mascherina alzata. E' probabilmente questa l'immagine simbolo dei funerali del principe Filippo, che con la monarca ha condiviso 73 anni della sua vita, morto venerdì scorso a 99 anni. La cerimonia inizia con il minuto di silenzio rispettato in tutto il Regno Unito, dopo un breve corteo funebre con il feretro avvolto nello stendardo personale del duca e caricato sulla Land Rover color verde ridisegnata proprio da Filippo.

Per lui i massimi onori nel castello di Windsor, ma i funerali sono privati e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid: trenta gli ospiti ufficiali ammessi nella cappella privata, tutti membri della famiglia reale, secondo un programma progettato dallo stesso principe. Le telecamere immortalano una lacrima della Regina, piegata dal dolore e sola davanti alla bara del marito, e le immagini rimbalzano in diretta sulle televisioni di tutto il mondo.

 

 

L'ultimo viaggio di Filippo comincia nel primo pomeriggio dalla Inner Hall del castello di Windsor. La bara è riposta a bordo di una Land Rover disegnata personalmente per l'occasione proprio dal principe. L'auto porta il feretro nella cappella, seguita da un corteo funebre chiuso dalla Regina, che arriva a bordo di una Bentley. In testa, invece, ci sono la principessa Anna e il principe Carlo, commosso, seguiti dai principi Edoardo e Andrea.

 

 

Iniziando la cerimonia, il decano di Windsor , David Connor, ricorda commosso l'incrollabile fedeltà del principe alla Regina. "Siamo qui per dare l'ultimo saluto a un servo dei servi di Dio", dice, evidenziando "lo spirito di servizio" del duca nei confronti del Regno Unito, del Commonwealth, della Corona e "della Regina", ma anche sottolineandone "la fede". Poche parole di omaggio, in una cerimonia che non prevede - per volontà dello scomparso - un vero e proprio elogio funebre.

 

 

Il funerale riflette i legami di Filippo, veterano di guerra, con l'esercito. Ci sono oltre 700 militari, membri di esercito, marina, aviazione e marines, con ruolo cerimoniale. Al termine della funzione, che si chiude sulle note di 'God save the queen', la bara è calata nella cripta reale della cappella, dove si trovano altri 24 reali compresi 3 re d'Inghilterra, mentre i trombettieri della Marina reale intonano 'Action Stations', l'inno usato per allertare i marinai per prepararsi alla battaglia.

 

 

Alle esequie ci sono anche i nipoti, William - accompagnato dalla moglie Kate - e Harry, senza Meghan, rimasta in California a causa della gravidanza. Gli occhi sono tutti puntati su di loro. I funerali di Filippo sono l'occasione di un primo incontro tra i due fratelli dopo il grande strappo, con la Megxit e l'intervista esplosiva rilasciata a Oprah Winfrey in cui Meghan ha accusato apertamente la casa reale, o almeno alcuni membri dei Windsor, di razzismo.

 

 

Al termine della cerimonia, all'esterno della cappella, i due si trattengono per qualche minuto. Il clima sembra disteso e si scambiano qualche parola. A loro si unisce anche Kate, che ha scelto di omaggiare la regina indossando un girocollo di perle di proprietà di Elisabetta, già visto al collo di Diana. Un tributo alla suocera portato da Kate Middleton, possibile futura sovrana, con una regalità ormai quasi matura.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali