FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Kuwait, il pappagallo parla troppo e la moglie scopre il tradimento del marito con la cameriera

La donna ha portato alla stazione di polizia lʼanimale come testimone dellʼinfedeltà del compagno

Kuwait, il pappagallo parla troppo e la moglie scopre il tradimento del marito con la cameriera

In Kuwait una donna ha scoperto l'infedeltà del marito grazie a un testimone particolare: il loro pappagallo. Il volatile ha iniziato a ripetere delle frasi d'amore mai sentite prima così la moglie si è insospettita fino a scoprire la relazione segreta tra l'uomo e la cameriera. La moglie si è allora recata alla polizia insieme al pappagallo per denunciare il coniuge: infatti nell'Emirato l'infedeltà coniugale è punibile con il carcere.

La donna aveva già dei sospetti ma non era ancora riuscita a trovare nessuna prova fino a quando l'animale non le ha fornito una registrazione fedele di quello che veniva detto tra i due traditori quando erano da soli a casa. Il pappagallo è stato presentato come teste ma le forze dell'ordine hanno reputato che la sua testimonianza non fosse attendibile perché l'animale avrebbe potuto sentire quelle frasi anche in Tv o alla radio. L'uomo ha rischiato di essere formalmente accusato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali