FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Harry e Meghan: "La Gran Bretagna faccia i conti con il suo passato coloniale"

La presa di posizione durante una riunione del Queenʼs Commonwealth Trust. "Lʼeguaglianza - ha spiegato Meghan - non fa fare a tutti un passo indietro ma ci mette tutti nella stessa posizione"

Meghan e Harry volontari in un panificio di Los Angeles

Il principe Harry e la moglie Meghan hanno incoraggiato la Gran Bretagna a fare i conti col suo passato coloniale e a "rimediare agli errori del passato". "Quando guardate al Commonwealth, non c'è alcun modo di andare avanti a meno che non riconosciamo il passato", ha osservato Harry durante una riunione del Queen's Commonwealth Trust. "L'eguaglianza non fa fare a tutti un passo indietro ma ci mette tutti nella stessa posizione", ha sottolineato Meghan.

"C'e' ancora molto lavoro da fare. Non sarà facile e in alcuni casi non sarà comodo ma bisogna farlo perché ne beneficeranno tutti", ha proseguito. "Una volta che realizzi che ci sono errori, devi riconoscerlo, devi lavorare per diventare più consapevole, in modo che tu possa contribuire a lottare contro qualcosa che è molto sbagliato e che non deve essere accettabile nella nostra società", ha aggiunto Harry.

 

Similmente Meghan ha sottolineato: "Ora dovremo essere un po' non a nostro agio, perché è solo passando attraverso questo disagio che ne usciremo e troveremo il posto dove una marea crescente solleva tutte le barche. L'eguaglianza non fa fare a tutti un passo indietro ma ci mette tutti nella stessa posizione, cosa che è un diritto umano fondamentale".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali