FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Green pass, Svizzera favorevole: al referendum vince il "Sì"

 E' il primo Paese al mondo che è stato chiamato a votare sulla certificazione verde

svizzera referendum
ansa

Contestato nelle piazze, il Green pass ha ampiamente superato lo scoglio delle urne in Svizzera, dove, primi al mondo, gli elettori erano chiamati a votare al referendum sulle modifiche legislative che hanno introdotto il pass sanitario: il 62% degli elvetici ha votato a favore. In un clima polarizzato, la vittoria dei è importante per il governo e una conferma della strategia adottata.

Oggi alcuni oppositori sono nuovamente scesi in piazza a Losanna e Berna: alla periferia della piazza federale, chiusa dalla polizia, hanno gridato "Libertà, libertà, libertà" e suonato le campane.

 

Il referendum, lanciato da tre comitati anti-pass, prendeva di mira la modifica della legge con la quale il Parlamento ha introdotto a marzo la base legale per il certificato Covid. In Svizzera, tale documento attesta una guarigione, una vaccinazione completa o un test negativo, e dal 13 settembre è obbligatorio all'interno di ristoranti, strutture culturali e sportive e altre manifestazioni al chiuso.

 

Ad alcune condizioni, i datori di lavoro possono introdurre il suo impiego tra le misure di protezione. La modifica riguarda anche il sistema di tracciamento dei contatti e l'estensione degli aiuti finanziari per i settori, le imprese e gli individui colpiti dall'impatto della pandemia. Mentre anche nel Paese crescono i timori per la variante Omicron, la vittoria nelle urne è un sollievo per le autorità. Nelle ultime settimane anche in Svizzera c'è stato un netto aumento dei contagi e la quota delle persone totalmente vaccinate non supera il 65%. Sempre oggi gli Svizzeri hanno approvato con il 61% di voti a favore l'iniziativa popolare per migliorare le condizioni di infermiere e infermieri. Un risultato favorito anche dalla pandemia che vede il personale sanitario in prima linea.

 

Covid, scatta l'obbligo di mascherine in centro a Milano: multe fino a 3mila euro

Nel centro di Milano scatta l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto. L'ordinanza del sindaco, Giuseppe Sala, è valida da sabato 27 novembre a venerdì 31 dicembre. Per chi non rispetterà l'obbligo scatterà una sanzione amministrativa pecuniaria da 400 euro a 3mila euro. Le vie comprese nel provvedimento sono le centralissime piazza Castello, largo Cairoli, via Dante, piazza Cordusio, via Orefici, via e piazza Mercanti, piazza del Duomo, Galleria e corso Vittorio Emanuele II e piazza San Babila. Ordinanze simili sono state firmate anche in altre città italiane, tra cui Brescia, Bergamo, Aosta, Bologna e Firenze.

Leggi Tutto Leggi Meno

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali