FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Grecia, migrante di 6 anni affoga: padre finisce agli arresti

Il gommone su cui stavano tentando di passare dalla Turchia alla Grecia è affondato al largo di Samos. Per le autorità greche lʼuomo ha messo in pericolo la vita del figlio


Un piccolo afghano di 6 anni è morto annegato durante la traversata dalla Turchia alla Grecia mentre insieme al padre cercava di raggiungere Samos per richiedere asilo. E proprio il padre è stato arrestato dalla autorità greche con l'accusa di aver messo il figlio in pericolo di vita. Insieme all'uomo è stato arrestato anche lo scafista dell'imbarcazione. 

Si tratta di una decisione senza precedenti in casi come questi. Il gommone su cui l'uomo e suo figlio stavano tentando la traversata della speranza insieme ad altre 22 persone, è affondato al largo di Samos l'8 novembre. Solo 17 i superstiti, e tra questi non c'era il piccolo. Il padre, una volta giunto a riva ha cercato disperato aiuto per ritrovare il figlio, ma il corpicino è stato rinvenuto solo il mattino seguente, quando non c'era più nulla da fare. 

 

Il 25enne afghano adesso rischia almeno sei anni di carcere. L'avvocato della ong "Still I Rise" che lo difende punta il dito contro il ritardo dei soccorsi: nonostante una richiesta di aiuto inviata alla guardia costiera, infatti, i soccorsi sono partiti solo sei ore più tardi. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali