FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Germania, chiede di provare una Ferrari dʼepoca e la ruba: caccia al ladro

Un uomo, fingendo di voler acquistare lʼautomobile in un concessionario, è scappato via durante il test drive

Germania, chiede di provare una Ferrari d'epoca e la ruba: caccia al ladro

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Questa è l'amarissima lezione che ha imparato il proprietario di un concessionario tedesco, colpevole di essere troppo gentile con i clienti: un uomo ha chiesto di fare un giro di prova con una rarissima Ferrari 288 Gto appartenuta al pilota Eddie Irvine e, in pochi secondi, è scappato via con l'automobile che vale 2 milioni di euro. La polizia adesso è sulle tracce del ladro.

Il finto cliente si è presentato in mattinata nel concessionario e si è subito dimostrato interessato alla fuoriserie appartenuta al vicecampione del mondo di Formula Uno. Il proprietario, sperando di convincerlo ad acquistare l'automobile, lo fa salire a bordo e lo porta a fare un giro sull'autostrada dalle parti di Nauss in modo da fargli sentire il "canto" del motore.
Nonostante il lungo viaggio, il signore sembra non essere del tutto convinto della bontà della Ferrari e chiede di fare un piccolo giro di prova. Il venditore non fa una piega: accosta in una piazzola di sosta e fa accomodare al volante il ladro che, non appena chiude la portiera, dà un colpo di gas e sparisce nel nulla, lasciando il proprietario sbigottito sul bordo dell'autostrada.

La polizia tedesca al momento non è riuscita a identificare né il ladro né la posizione dell'automobile, nonostante non si tratti proprio di una vettura che passa inosservata.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali