FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Dresda, "fammi stuprare le tue bimbe": madre consegna le figlie al pedofilo per farsi sposare

Entrambi sono sotto processo. Lui aveva adescato la donna in una chat di appuntamenti e le aveva promesso una vita nuova insieme a Dubai

Dresda, "fammi stuprare le tue bimbe": madre consegna le figlie al pedofilo per farsi sposare

Avrebbe permesso al fidanzato di stuprare le sue figlie di uno e quattro anni in cambio di un matrimonio e di una nuova vita insieme a Dubai. La squallida storia arriva da Malchow, una città tedesca non lontano da Dresda, dove l'uomo, Daniel P., 34 anni, è finito sotto accusa per ripetute violenze sessuali sulle due bambine.

Già in precedenza, secondo quanto ricostruito dal "Mirror", l'uomo era stato condannato a 16 mesi di carcere per abusi su sua figlia. Ma aveva presentato ricorso e non era stato incarcerato.

L'uomo aveva contattato la madre single, 32 anni, tramite un sito di appuntamenti, le avrebbe confidato la sua perversione e le avrebbe chiesto di mandargli foto e video pornografici delle due bimbe. Gli abusi sarebbero andati avanti a lungo, tra l'abitazione della mamma e anche alcuni hotel in Ungheria e Romania, dove i due erano andati per una vacanza con le piccole. Secondo quanto è risultato finora dagli atti del processo, la mamma "preparava" le sue bambine per lui e non interveniva quando Daniel aveva con loro rapporti sessuali.

Anche la donna risulta indagata con l'accusa di aver permesso gli abusi da parte del pedofilo sulle sue figlie.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali